Come ricevere una notifica quando gli amici partono o arrivano da qualche parte

Come ricevere una notifica quando gli amici partono o arrivano da qualche parte
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Google Maps, l'app di navigazione realizzata dal colosso di Mountain View, include tante funzioni interessanti. Tra queste ce n'è una che ha attirato le attenzioni degli utenti: la possibilità di tenersi aggiornati circa la posizione di amici e familiari. Difatti, recentemente gli sviluppatori hanno implementato questa inedita opzione che consente di inviare notifiche ogni volta che un amico o un familiare giunge a destinazione (ovviamente con la loro autorizzazione).

Ad esempio, potrete impostare una notifica in modo tale che ogni volta che un vostro amico torni a casa sua, a voi arrivi una notifica sul cellulare. Altro utilizzo che si può fare di questa funzione consiste nell'inviare una notifica ai vostri genitori ogni volta che torniate da lavoro o dalla scuola.

Insomma, si tratta di un'opzione che si presta a vari utilizzi e che soprattutto potrebbe tornare utile per tranquillizzare i nostri affetti più cari, magari in particolare modo quando affrontiamo un lungo viaggio.

Indice

Aggiungere una notifica di condivisione della posizione

Per attivare questa funzione occorre seguire qualche passaggio. Non si tratta di nulla di complicato, tuttavia è necessario prestare un minimo di attenzione affinché tutto vada alla perfezione.

Per prima cosa occorre aprire l'app di Google Maps sul proprio telefono o tablet. Successivamente è sufficiente:

  • Toccare la propria immagine del profilo o la propria iniziale e poi premere su"Condivisione della posizione";
  • Toccare il profilo di una persona che condivide la sua posizione con voi;
  • Nella sezione "Notifiche", toccare su "Aggiungi";
  • Nella sezione "Scegli una posizione", selezionate un indirizzo o fate clic su Aggiungi posizione;
  • Per scegliere una nuova posizione, inserite un indirizzo nella barra di ricerca o premete su "Scegli sulla mappa";
  • Per impostare la posizione, spostare il dito sullo schermo;
  • Fate clic su "Fine".

Inoltre, potrete scegliere anche quando ricevere la notifica. Per impostare questo parametro potrete scegliere tra:

  • Ogni volta che arriva:per ricevere una notifica quando la persona arriva nella posizione specificata;
  • Ogni volta che parte: per ricevere una notifica quando parte dalla posizione specificata;
  • Infine, premere su "Salva".

L'utente che condivide la propria posizione con un'altra persona riceverà un'email che gli comunicherà che avete aggiunto la notifica. Inoltre, se ha attivato le notifiche di Google Maps, riceverà anche una notifica push.

Infine, è possibile aggiungere fino a cinque notifiche di condivisione della posizione per ogni utente che condivide la propria posizione con voi.

Per quanto riguarda le informazioni condivise, Google chiarisce che "Le persone con cui condividi la posizione possono vedere il tuo nome, la tua foto e la tua posizione in tempo reale su tutti i servizi Google, anche quando non usi Maps. Possono anche aggiungere le notifiche di Condivisione della posizione per sapere quando raggiungi o lasci luoghi specifici. Le informazioni condivise potrebbero includere i luoghi che hai visitato di recente, i mezzi di trasporto usati, le informazioni del tuo dispositivo e i tuoi luoghi, come casa e lavoro".

Disattivare la notifica di Condivisione della posizione

Ovviamente, così come viene attivata, la notifica di condivisione della posizione può anche essere disattivata. Quest'ultima modifica non verrà affatto comunicata e, tra l'altro, potrete continuare a condividere la vostra posizione.

Le notifiche, quindi, rimarranno disattivate finché non le riattiverete (anche se la condivisione dovesse interrompersi e ricominciare).

Google, infine, afferma che "Le notifiche rimarranno disattivate finché non le riattiverai, anche se la condivisione si interrompe e ricomincia".

I passaggi illustrati di seguito valgono sia per Android che per iPhone e iPad:

  • Recarsi su questa pagina
  • Disattivare "Consenti notifiche sulla condivisione della posizione".

Nulla di complicato, quindi, basterà un pizzico di attenzione e pochi minuti di tempo.

Come risolvere eventuali problemi relativi alle notifiche

Come ogni cosa, anche in questo caso potrebbe verificarsi dei problemi o delle criticità. A riguardo, nel caso in cui le notifiche di condivisione della posizione risultano non disponibili, l'azienda consiglia di controllare quanto segue:

  • La persona che condivide le informazioni con voi potrebbe essere offline;
  • È possibile che abbiate una versione obsoleta dell'app;
  • Chi condivide la posizione ha meno di 13 anni;
  • Se visualizzate questa posizione sul Web o in Maps senza accedere.

Dunque, occorrerà controllare quanto scritto sopra e vedere se in questo modo riuscirete a risolvere i problemi relativi alle notifiche.

In caso contrario, potrete contattare Google e chiedere assistenza.

Mostra i commenti