Come si fa a ripristinare AirTag in pochi minuti

In questo articolo vedremo come ripristinare AirTag tramite iPhone oppure manualmente
Come si fa a ripristinare AirTag in pochi minuti
SmartWorld team
SmartWorld team

AirTag è sicuramente uno degli accessori più apprezzati dai possessori di iPhone. Il prezzo accessibile e la versatilità della piattaforma Dov'è rendono questo piccolo tracker a forma circolare utilissimo per localizzare oggetti smarriti o rubati.

Se configurare AirTag è molto semplice, anche la procedura di ripristino è senz'altro alla portata di tutti, soprattutto se l'accessorio si trova nelle vicinanze di iPhone. A volte, infatti, può capitare di dovere ripristinare AirTag: ad esempio, perché volete cederlo a un amico, oppure per rimettere le cose a posto in presenza di qualche malfunzionamento.

In questo articolo vedremo come si fa a fare un ripristino di AirTag, o come dice Apple, reimpostare il tracker alle condizioni di fabbrica. Mi raccomando: prima di cederlo a qualcuno, seguite alla lettera i passaggi riportati nelle prossime righe. 

Vi anticipiamo subito che l'intera procedura dovrà essere effettuata dall'iPhone, in quanto AirTag è sprovvisto di pulsanti fisici; il tracker, inoltre, dovrà trovarsi nelle vicinanze del "melafonino", trattandosi di collegamento Bluetooth.

Esiste comunque un ripristino manuale, ma come vedremo si tratta di una procedura un po' più laboriosa.

Indice

Come ripristinare AirTag con iPhone

Prima di addentrarci nel "cuore" del discorso, vi spieghiamo perché è importante ripristinare AirTag alle condizioni di fabbrica. Quando configurate per la prima volta il piccolo accessorio economico per iPhone, AirTag viene associato automaticamente al vostro ID Apple. Questo significa, in buona sostanza, che non può essere utilizzato da nessun altro, a meno di resettarlo. Un po' come accade con tutti i dispositivi che siamo soliti mettere in vendita o cedere a terzi. 

Pertanto, la procedura di ripristino consisterà semplicemente nel disaccoppiare AirTag da un determinato ID Apple, di modo ché qualsiasi altro utente possa configurarlo in tutta semplicità.

Siete pronti? Sì? Vediamo allora come fare. Come abbiamo scritto poc'anzi, l'intera procedura dovrà essere eseguita da iPhone.

Prendete quindi il vostro "melafonino", sbloccatelo (inserendo il metodo di autenticazione eventualmente impostato, come Face ID, Touch ID o codice) e, dalla schermata principale, entrate nell'app Dov'è (l'icona con un cerchio verde e uno spicchio in alto di colore blu). 

Individuate l'AirTag che desiderate rimuovere e toccate sul nome che lo identifica. A questo punto, effettuate con il dito uno swipe dall'alto verso il basso per entrare nelle impostazioni complete di AirTag e, nella successiva schermata, cliccate su "Rimuovi oggetto" (la scritta di colore rosso che si trova in calce alla schermata). Apparirà adesso una schermata di conferma: non dovrete far altro che pigiare su "Rimuovi" e il gioco è fatto.

L'AirTag verrà così disaccoppiato dall'ID Apple e verrà ripristinato alle impostazioni di fabbrica. Semplicissimo, non è vero?

Adesso il piccolo tracker è pronto per essere consegnato al suo nuovo proprietario

Come ripristinare AirTag manualmente

La procedura che vi abbiamo descritto è a dir poco intuitiva: occorrono giusto un paio di tap sullo schermo dell'iPhone per resettare AirTag alle impostazioni di fabbrica.

L'essenziale, come abbiamo anticipato nelle prime righe di questo articolo, è che l'accessorio si trovi nel raggio di copertura dell'iPhone.

E se così non fosse? Oppure se per un qualsiasi motivo l'AirTag ricevuto (magari perché acquistato usato da un venditore esterno) non è stato correttamente ripristinato ed è perciò ancora collegato all'ID Apple del precedente proprietario? 

Nessun problema. Per poter utilizzare normalmente il piccolo tracker economico, bisognerà procedere con un ripristino manuale di AirTag. Questa procedura consiste in un reset hardware ed è consigliata in caso di eventuali malfunzionamenti dell'accessorio. Si tratta di passaggi un po' più macchinosi (oseremmo dire, quasi "vecchio stampo"), ma non per questo complessi o difficili da attuare, anzi. E ve lo dimostriamo subito. 

Come spiegato dalla pagina di supporto Apple, la prima cosa da fare è premere sul fondo metallico di AirTag (la parte posteriore in acciaio inossidabile) e, contestualmente, ruotatelo in senso antiorario fino a quando il coperchio non smette di ruotare.

A questo punto, sollevate il coperchio posteriore per accedere al vano batteria: non vi resta che estrarla dall'alloggio e inserirla di nuovo dopo qualche secondo.

Non abbiamo finito, purtroppo, ma ci siamo quasi. Premete adesso la batteria fino a quando non sentite un suono e ripetete questa procedura per quattro volte. Ovviamente, dovete prima rimuovere la batteria, reinserirla e premere su di essa verso il basso fino a quando non sentite il suono. Per evitare fraintendimenti, questa procedura dovrà essere eseguita per cinque volte in totale.

Infatti, soltanto dopo il quinto "togli-rimetti e suona", AirTag verrà ripristinato alle impostazioni di fabbrica. A questo punto non vi resta che rimettere tutto al suo posto, richiudendo il coperchio di AirTag.

Potete quindi configurare AirTag con un nuovo ID Apple.

Mostra i commenti