Come salvare i preferiti di Chrome e come esportarli

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come salvare i preferiti di Chrome e come esportarli

Utilizzando Chrome da anni, avete salvato una discreta quantità di siti preferiti con tutte le pagine che visitate o che volete tenere sempre a disposizione, ma vi state chiedendo cosa succederebbe se doveste cambiare computer o semplicemente browser, e quindi volete sapere come salvarli. 

Nessun problema: andiamo a vedere come salvare i preferiti di Chrome, su telefono Android, iPhone o PC, e in questo caso sia su hard disk o pennetta USB che sul cloud. 

E cosa fare per esportarli su un altro computer o browser come Firefox o Edge? Approfondiremo anche questo aspetto, quindi non perdiamo tempo e andiamo a rispondere a tutte le vostre domande, ma non prima di ricordarvi la nostra guida su come riaprire tutte le schede chiuse di Chrome.

Indice

Come salvare i preferiti di Chrome

I preferiti, o segnalibri, sono quelle scorciatoie che salviamo su un browser per riaprire una pagina web senza doverne inserire l'indirizzo, e possono essere salvati singolarmente o all'interno di cartelle, in modo da poterli organizzare per argomento e ritrovarli in maniera più semplice.

Ma potrebbe essere una buona idea salvarli, sia per poterli sincronizzare tra dispositivi diversi quando si utilizza Chrome, sia per poterli recuperare velocemente in caso si cambino computer o browser, come vedremo nel capitolo seguente

Su Android

Se state navigando su Internet con Chrome da un dispositivo Android, che sia un telefono o un tablet, sappiate che salvare i preferiti significa sincronizzarli con il proprio account Google. 

Questa procedura consente di potervi accedere da altri dispositivi, a patto di utilizzare Chrome e aver effettuato l'accesso con lo stesso account, ma tenete presente che i preferiti salvati dai dispositivi mobili hanno una loro cartella, chiamata appunto Preferiti sui dispositivi mobili, che non compariranno nel browser desktop come schede sotto la barra degli indirizzi (barra dei preferiti, che ha una sua cartella appunto).

Per salvare i preferiti di Chrome da Android, avviate l'app e toccate l'icona con tre puntini in alto a destra, poi toccate la voce Impostazioni. Qui in alto assicuratevi di aver selezionato l'account corretto e soprattutto che ci sia un account (quando avviate Chrome per la prima volta vi chiede se volete accedere ma è possibile che non l'abbiate fatto).

In caso, toccate la voce Attiva la sincronizzazione e selezionate il vostro account impostato sul telefono, oppure toccate la voce Aggiungi un account al dispositivo per aggiungerne un altro.

Una volta che vi siete assicurati di aver selezionato (o impostato) l'account corretto, dalle Impostazioni di Chrome toccate Sincronizzazione, in alto, e nella pagina successiva o attivate il pulsante di fianco a Sincronizza tutto o mettete la spunta di fianco a Preferiti.

Come salvare i preferiti di Chrome

I preferiti saranno sincronizzati con il vostro account, e saranno accessibili nella cartella Preferiti su dispositivi mobili, a cui potete accedere toccando l'icona con tre puntini in alto a destra in Chrome e selezionando la voce Preferiti. Qui troverete anche i preferiti salvati sul browser da desktop o altri dispositivi.

Per salvare un preferito, non dovete fare altro che andare su un sito, toccare l'icona con tre puntini in alto a destra e poi toccare la stella in alto.

Su iPhone

State navigando con Chrome da un iPhone o iPad? Se volete salvare i Preferiti di Chrome, sappiate che la procedura è molto simile a quella appena vista per Android. 

Tutto quello che dovete fare è installare l'app (in caso non l'abbiate già fatto) e avviarla. Effettuate poi l'accesso con il vostro account selezionando la notifica proposta o toccando i tre puntini in basso a destra e poi selezionando la voce Impostazioni dalla riga a scorrimento orizzontale.

Successivamente, in alto toccate la voce Attiva la sincronizzazione e selezionate Aggiungi un account o sceglietelo dall'elenco di quelli disponibili.

Ora per attivare la sincronizzazione dei preferiti e salvarli, dalla pagina principale di Chrome toccate i tre puntini in basso a destra, selezionate Impostazioni e in alto toccate la voce Sincronizzazione. Nella pagina seguente attivate l'interruttore di fianco a Sincronizza tutto o solo quello di fianco a Preferiti.

Come salvare i preferiti di Chrome

Per salvare un preferito, andate su un sito, toccate l'icona con tre puntini in basso a destra e nella finestra che si apre toccate la voce Aggiungi ai preferiti.

Come per Android, troverete i preferiti toccando l'icona con tre puntini in basso a destra e poi la voce Preferiti nella riga a scorrimento orizzontale in alto.

Su PC Windows o Mac

Se invece state navigando in Internet con Chrome da PC, le possibilità a vostra disposizione sono maggiori, in quanto non solo potete salvare i preferiti su cloud sincronizzandoli con il vostro account Google (la scelta migliore), ma potete anche salvarli manualmente come file .html su hard disk o pennetta USB.

Per sincronizzare i vostri preferiti con l'account Google, in modo da potervi accedere da ogni dispositivi, non dovete fare altro che accedere al browser con l'account medesimo. 

Per farlo, dopo aver scaricato e installato Chrome sul computer, che sia un PC Windows o un Mac, avviatelo e collegate l'account cliccando sull'icona a forma di uomo stilizzato in alto a destra. Cliccate su Attiva la sincronizzazione e inserite email e password del vostro account Google, selezionando poi Sì, accetto.

Successivamente, cliccate in alto a destra sull'icona con tre puntini, passate il mouse sul vostro nome e vedrete la scritta La sincronizzazione è attiva.

Cliccateci sopra e nella pagina che si apre cliccate in alto su Gestisci i dati da sincronizzare, poi mettete la spunta a Sincronizza tutto o sotto attivate il pulsante di fianco a Preferiti. 

Come salvare i preferiti di Chrome

Adesso, come da dispositivi mobili, i preferiti saranno sincronizzati con il vostro account Google insieme, se l'avete selezionato, a password, cronologia, schermata iniziale e motori di ricerca.

Ma come salvare un preferito? Semplicissimo: andate su un sito, poi cliccate sull'icona a forma di stella a destra nella barra degli indirizzi. Si aprirà una finestra pop-up e potrete decidere il nome del preferito e se salvarlo nella Barra dei preferiti o in altra cartella operando sul menu a tendina (per creare una cartella o sceglierne un'altra, cliccate su Scegli un'altra cartella e nella finestra sceglietela o cliccate in basso a destra su Nuova cartella).

Volete sapere invece sapere come salvare i preferiti di Chrome sull'hard disk o su una pennetta USB? Questa soluzione potrebbe esservi utile in caso vogliate esportarli su un altro browser o comunque se non volete accedere a Chrome con il vostro account Google.

Per procedere, aprite Chrome e cliccate sull'icona con tre puntini in alto a destra, poi cliccate su Preferiti ed elenchi e selezionate la voce Gestione preferiti

Si aprirà una schermata con tutti i preferiti, cliccate sull'icona con tre puntini in alto a destra e selezionate la voce Esporta preferiti. Scegliete dove salvare l'elenco, inserito in un file .html, se in una cartella all'interno del computer o in una pennetta USB collegata, e cliccate su Salva in basso a destra. Questo file può essere utilizzato da qualsiasi browser per importare i vostri preferiti, anche su un qualsiasi altro computer. 

Come esportare i preferiti di Chrome

Ora che abbiamo visto come salvare i preferiti di Chrome, esportarli su un altro computer o browser è un gioco da ragazzi.

Vediamo come fare, indipendentemente dal fatto che stiate operando da PC Windows o Mac (ma questa procedura non vale per i dispositivi mobili).  

Su un altro PC

Se volete esportare i preferiti di Chrome su un altro PC, avete due possibilità a vostra disposizione. La più semplice è sfruttare la sincronizzazione dei dati dell'account Google, come abbiamo visto nel capitolo precedente.

Brevemente, comunque, per esportare i preferiti da Chrome avviate il browser e cliccate sull'icona con tre puntini in alto a destra, poi cliccate su Preferiti ed elenchi e selezionate la voce Gestione preferiti

Cliccate sull'icona con tre puntini in alto a destra e selezionate la voce Esporta preferiti, poi scegliete dove salvare l'elenco, inserito in un file .html, e cliccate su Salva in basso a destra

Scaricate e installate Chrome sul nuovo computer, avviate il browser e cliccate sull'icona a forma di uomo stilizzato in alto a destra.

Selezionate la voce Attiva la sincronizzazione e inserite email e password del vostro account Google, cliccando infine su Sì, accetto.

Ora cliccate in alto a destra sull'icona con tre puntini, passate il mouse sul vostro nome e vedrete la scritta La sincronizzazione è attiva: cliccateci sopra e nella pagina che si apre cliccate in alto su Gestisci i dati da sincronizzare.

Adesso controllate che ci sia la spunta a Sincronizza tutto, oppure in basso attivate il pulsante di fianco a Preferiti, nel caso non vogliate sincronizzare anche password, cronologia o altro. 

Se invece non volete accedere con il vostro account Google, dopo aver esportato i preferiti su file .html, come abbiamo visto alla fine del precedente capitolo, potete copiarli su una chiavetta USB premendo i tasti Windows + E e cliccando a sinistra su Questo PC, per poi selezionare la chiave (su Windows) oppure cliccando su Finder (l'icona sorridente nel dock) e selezionando a sinistra la chiavetta (da Mac).

Trasferite il file .html sulla chiavetta, poi effettuate la rimozione sicura della chiavetta (da Windows cliccando in basso a destra sull'icona a forma di chiavetta USB o prima sulla freccia verso l'alto e poi sulla chiavetta, per poi selezionare Rimozione sicura dell'hardware, e da Mac cliccando sull'icona di espulsione a destra del nome della chiavetta, nel Finder), per poi rimuoverla fisicamente.

Questo è solo uno dei metodi per trasferire il file, potete usarne anche altri come mandarvi un'email, via Bluetooth o altro. 

Passate all'altro computer, inserite la chiavetta e avviate Chrome, poi cliccate sull'icona con tre puntini in alto a destra. Selezionate Impostazioni e a sinistra cliccate su Tu e Google, poi cliccate sulla voce Importa preferiti e impostazioni e cliccate sul menu a tendina in alto. 

Selezionate la voce File HTML preferiti e cliccate su Scegli file. A questo punto andate sulla chiavetta (o se avete trasferito il file in altro modo sulla posizione dove li avete scaricati), trovate il file HTML dei preferiti esportati e cliccate su Apri.

I preferiti appariranno su Chrome nel nuovo computer.

A Edge

Ma se invece di voler esportare i preferiti di Chrome voleste esportarli su un altro browser, per esempio Edge? In questo caso dovete sempre partire dal file .html che abbiamo già esportato all'inizio di questo capitolo.  

Adesso avviate Edge (da Mac potete scaricarlo da qui, poi cliccate due volte sul file .pkg e seguite le istruzioni a schermo per installarlo) e per importare i preferiti di Chrome cliccate sull'icona con tre punti in alto a destra. 

Spostate il mouse sulla voce Preferiti e selezionate Importa nella finestra che si apre. Si aprirà un finestra: in alto, sotto la voce Importa da, troverete un menu a tendina. Cliccateci sopra e scegliete Google Chrome, poi deselezionate tutte le caselle tranne Preferiti o segnalibri, sempre che non vogliate importare altri dati da Chrome e cliccate su Importa.

A Firefox

Per importare i segnalibri di Chrome in Firefox, dopo averlo scaricato da qui e installato cliccando due volte sul file, avviate il browser e cliccate sul pulsante con tre righe orizzontali in alto a destra.

Dalla finestra selezionate la voce Segnalibri e successivamente cliccate in basso su Gestisci segnalibri. Si aprirà una finestra, cliccate in alto sull'icona con una freccia verso l'alto e una verso il basso (Importa e backup): cliccateci sopra e selezionate la voce Importa segnalibri da HTML.

Come salvare i preferiti di Chrome

Individuate il file .html contenente i segnalibri esportati da Chrome e selezionatelo, poi cliccate su Apri e i segnalibri saranno importati. Potrete trovarli in una nuova cartella chiamata Da Google Chrome.

A questo punto utilizzate la finestra Gestione segnalibri per spostarli dove preferite, come nella Barra dei segnalibri o altre cartelle.

Dov'è la cartella dei preferiti di Chrome

Se il browser a cui volete importare i preferiti di Chrome non vi consente l'importazione da file .html o comunque per qualche motivo volete sapere dove trovarli fisicamente nel computer, sappiate che sono accessibili da una cartella apposita. 

Vediamo dov'è, su PC Windows o Mac. 

Su PC Windows

Per trovare la cartella in cui sono custoditi i preferiti di Chrome su un PC Windows, premete i tasti.

Windows + E per aprire Esplora file e cliccate su Questo PC a sinistra. Al centro, cliccate su Disco locale (C:), poi cliccate due volte su Utenti, poi sul vostro nome. 

Arrivati in questa finestra, cliccate due volte su AppData, ma se non lo vedete cliccate in alto su Visualizza, poi passate il mouse in fondo su Mostra e cliccate su Elementi nascosti. AppData dovrebbe apparire: cliccateci sopra due volte.

Come salvare i preferiti di Chrome

Ora fate un doppio clic su Local, poi, cliccate due volte su Google, cliccate due volte su Chrome e fate doppio clic su UserData. Adesso se c'è la cartella Profile 2 fate doppio clic su quella, altrimenti fate doppio clic su Profile 1 o Default.

Scorrete in basso e troverete il file Bookmarks (Bookmarks.bak è il bakcup). Potete visualizzarlo usando Blocco note o un editor di testo, e da lì potete modificare i segnalibri o comunque gestirli. Se volete fare prima, potete semplicemente copiare nel campo degli indirizzi di Esplora file questo percorso, cambiando [Il_Tuo_Nome] con il vostro nome:

C:Users\[Il_Tuo_Nome]\AppData\Local\Google\Chrome\UserData\Default\Bookmarks

Su Mac

Se volete sapere dove trovare la cartella dei preferiti di Chrome su Mac, cliccate sul Finder dal dock (l'icona con la faccina sorridente), poi cliccate a sinistra su MacBook, iMac o il modello del vostro Mac, sotto Posizioni (se non lo vedete, cliccate sulla scritta Posizioni).

Cliccate su Macintosh HD, poi su Utenti e infine sul vostro nome. Qui dovrete vedere una cartella chiamata Libreria. Se non la vedete, premete la combinazione di tasti "command + maiusc + . "(il punto). Ora verranno mostrati i contenuti nascosti, un po' trasparenti.

Come salvare i preferiti di Chrome

Cliccate su Libreria, poi selezionate Application Support e cliccate su Google. Poi cliccate su Chrome e dovreste vedere la cartella Default. Cliccateci sopra e al suo interno ci sarà il file Bookmarks con tutti i preferiti.

Se volete far prima, potete semplicemente aprire il Terminale e inserire il seguente comando (cambiando [Il_Tuo_Nome] con il vostro nome utente):

/Utenti/[Il_Tuo_Nome]/Library/Application Support/Google/Chrome/Default

Domande e risposte

Su un computer i preferiti di Chrome sono salvati come file Bookmarks nella cartella Default (su PC anche Profile 2 o 1), file che potete aprire con Blocco Note per visualizzarne il contenuto.
Se volete trasferire i preferiti di Chrome da un computer all'altro, potete avviare Chrome nel primo computer ed effettuare l'accesso con il vostro account Google, poi andate nell'altro computer ed effettuate l'accesso con il vostro account Google per sincronizzarli. In alternativa, esportateli come file .html, poi mandateveli via email o trasferiteli in altro modo, ad esempio usando una chiavetta USB, poi aprite Chrome nell'altro computer e importateli. Trovate qui la spiegazione di come fare.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici