Come scoprire un numero privato gratis

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Come scoprire un numero privato gratis

A tutti noi è capitato almeno una volta di ricevere chiamate da un numero privato. A volte si trattava di pubblicità, altre volte, invece, di uno scherzo telefonico. In ogni caso, la curiosità di conoscere chi si nascondesse dietro a quelle telefonate non era poca, anzi.

Dunque, vi farà piacere sapere che ci sono dei metodi per conoscere l'identità che si cela dietro ai numeri privati, anche se occorre premettere che finché non si tratta di un fastidio costante è sempre meglio lasciar perdere.

In ogni caso, in questa guida aggiornata al 2022 illustreremo tutti i passaggi necessari affinché diventi possibile scoprire chi si nasconde dietro a quelle chiamate anonime che vi potrebbero infastidire in ogni momento della giornata.

Indice

Differenza tra numero sconosciuto e numero privato

La prima cosa da chiarire è la differenza tra un numero sconosciuto ed un numero privato.

Il numero sconosciuto è quel numero che vi appare sul telefono ma di cui non avete memorizzato il contatto in rubrica. In pratica compaiono le cifre ma non il nome. Per provare a scoprire il proprietario del numero, consultate questa guida.

Il numero privato, invece, è quando vi arriva una telefonata con le cifre numeriche nascoste. In sostanza, sul display del cellulare vi apparirà "Numero privato" o qualcosa di simile.

Come scoprire un numero privato gratis senza pagare

Uno dei metodi per provare a scoprire un numero privato senza pagare può essere quello di consultare i tabulati telefonici, ovvero i dettagli delle chiamate in entrata ed in uscita in uno specifico lasso di tempo. Magari, anche in una sola occasione, l'autore delle chiamate avrà potuto dimenticare di telefonarti in maniera anonima.

Per richiedere i dettagli delle chiamate effettuate e ricevute, occorre contattate il Servizio Clienti del proprio operatore oppure, nella maggior parte dei casi, è possibile approfondire la vicenda anche tramite l'area clienti sui siti delle compagnie telefoniche.

Insomma, questa opzione può essere l'ideale come primo passo, soprattutto perché non comporta alcuna spesa economica.

App per scoprire un numero privato dopo la chiamata

Un altro metodo per scoprire chi si nasconde dietro le chiamate private può essere rappresentato certamente dall'app "Whooming", disponibile sia per Android che per iOS. Il download dell'app è gratuito, mentre occorrerà sottoscrivere un abbonamento per usufruire delle sue funzionalità. Nel dettaglio, 3 mesi di abbonamento costeranno 11,99 euro, 6 mesi 14,99 euro ed un 1 anno 21,99 euro.

Il funzionamento, invece, è piuttosto intuitivo. Dopo aver scaricato ed installato l'app, è necessario:

  • Effettuare l'accesso, anche tramite account Google, Facebook oppure Apple ID. Se effettuerete l'accesso con email, dovrete attendere l'arrivo di un codice nella casella di posta. In questa fase è necessario non chiudere l'applicazione;
  • Seguire la configurazione guidata per impostare la deviazione di chiamata su occupato. Rifiutando le chiamate anonime, il numero anonimo chiamante verrà deviato sul server di Whooming, che lo decifrerà e lo invierà decriptato alla vostra applicazione. Sul sito ufficiale, tra l'altro, viene specificato di non preoccuparsi visto che "Il tuo telefono funzionerà normalmente: ogni volta che riceverai una chiamata quando sei occupato, Whooming ti invierà una notifica in tempo reale con il numero che ti ha cercato."

Qualora l'app non dovesse funzionare, è possibile procedere alla configurazione manuale in questo modo:

  • Componete con il telefono interessato il numero **67*0694500075# e premete il pulsante della chiamata. **67*, infatti, è il codice per impostare la deviazione di chiamata su occupato valido per la maggior parte degli operatori in Italia.
  • Successivamente, vi potrà essere chiesto di auto-chiamarvi o di farvi chiamare da qualcun altro. In quest'ultimo caso, dovrete rifiuta la chiamata e verificare, così, se l'app funzioni nel migliore dei modi.

Come scoprire un numero privato dopo la chiamata senza app

Se non volete installare alcuna applicazione, esiste un altro modo per scoprire il numero che si nasconde dietro alle chiamate anonime. Si tratta del servizio denominato "Override", ovvero uno strumento fornito direttamente dalle compagnie telefoniche in grado di mostrarvi direttamente il numero di telefono di chi effettua le chiamate private.

Override rappresenta un metodo altamente efficace, tuttavia ha due "ma": il primo è rappresentato dal costo, ad esempio Tim richiede 94,51 euro; il secondo è che questo servizio ha una durata limitata, cioè 15 giorni. Insomma, se si tratta di un fastidio assillante e soprattutto limitante, potrebbe valere la pena attivare Override.

Per procedere all'attivazione di Override, occorre attivare un modulo specifico, quindi è opportuno contattare il Servizio Clienti del vostro operatore telefonico per capire come fare.

Come richiamare un numero privato

Se siete riusciti nell'impresa di scoprire il numero che si cela dietro alle chiamate private che state ricevendo, potrete ovviamente ricontattare il numero in questione. Inoltre, se avete attivato un'offerta telefonica che ve lo consente, lo potrete fare in maniera totalmente gratuita.

A riguardo, però, occorre fare attenzione sul Paese di provenienza delle chiamate. Difatti, può capitare che l'autore delle chiamate anonime risieda all'estero e, quindi, in tal caso, richiamarlo potrebbe comportare una spesa economica.

Come scoprire un numero privato sul telefono fisso

Può capitare di ricevere chiamate anonime anche sul telefono fisso. Rispetto a quanto visto sul cellulare, non cambia nulla. Difatti, esistono dei metodi per scoprire chi si nasconde dietro alle chiamate private, come ad esempio i tabulati telefonici oppure l'efficiente servizio "Override".

Non manca, infine, la possibilità di utilizzare l'app "Whooming".

Nel caso del telefono fisso, però, occorre prestare attenzione ad un aspetto e cioè che non sempre è possibile attivare la deviazione di chiamata su occupato (ma solo quella "totale", dunque le telefonate ricevute verrebbero tutte inoltrate). Su questo aspetto, dunque, è sempre opportuno contattare il Servizio Clienti e chiedere maggiori delucidazioni.

Mostra i commenti