Come si attiva Google Assistant

Avete bisogno di sapere come si attiva Google Assistant? Nei paragrafi di questa guida vi spieghiamo come potrete procedere.
SmartWorld team
SmartWorld team
Come si attiva Google Assistant

Avete sentito parlare di Google Assistant, ma non sapete esattamente di cosa si tratta e come funziona? Se ne volete sapere di più in merito e state cercando delle informazioni, allora dovete sapere che vi trovate nel posto giusto, in quanto abbiamo scritto per voi una guida che vi risulterà particolarmente utile. Andremo a vedere insieme che cos'è e come si attiva Google Assistant.

Se vi abbiamo incuriosito a sufficienza e state ancora leggendo, allora ritagliatevi un po' di tempo da dedicare ai prossimi paragrafi. Vi consigliamo, inoltre, di eseguire i passaggi necessari ad attivare Google Assistant proprio mentre li leggete. In questo modo riuscirete subito nell'intento e non rischierete di commettere errori e di dover ripetere tutto dall'inizio. Che ne dite, siete pronti per iniziare?

Indice

Che cos'è Google Assistant

Prima di passare direttamente alla procedura di attivazione e di utilizzo, vediamo insieme che cos'è Google Assistant.

Dunque, si tratta di un assistente virtuale sviluppato dall'azienda del celebre motore di ricerca che consente di interagire con il proprio smartphone per avere delle informazioni usando solo la vostra voce. Rispetto ai competitor, Google Assistant è in grado di sostenere delle conversazioni con l'utente, principalmente nella sua versione inglese. A cosa serve? Potrete utilizzarlo con la vostra voce per cercare dei negozi nella vostra zona, far partire delle chiamate, chiedere delle informazioni sul meteo, fare una prenotazione al ristorante, attivare la sveglia, mandare messaggi su WhatsApp e molto altro. 

Scaricare Google Assistant e i requisiti

Se avete un dispositivo Android può essere che abbiate già l'applicazione di Google Assistant installata. Se non è così, allora andate sul Play Store e cercate l'app usando la barra di ricerca. Una volta trovata scaricatela e installatela. Tenete presente che, per poter utilizzare l'assistente vocale è necessario avere un dispositivo che abbia almeno il sistema operativo Android 6.0, o una versione più recente.

Volete verificare? Dunque, andate sulle Impostazioni facendo clic sull'icona con l'ingranaggio e poi selezionate la voce Informazioni sul dispositivo. Tra le varie sezioni presenti in elenco troverete anche il sistema operativo. Per poter usare Google Assistant sarà necessario avere anche: l'app Google 6.13 (o una versione successiva) installata, il componente Google Play Services presente, la RAM di almeno 1.5 GB e un display con una risoluzione di almeno 720p. 

Come attivare Google Assistant

Avviate l'app di Google con un clic sulla sua icona. Fate tap sulla foto profilo, presente in alto a destra e selezionate la voce Impostazioni. Premete poi sull'opzione Assistente Google e sulla voce Generali. A questo punto dovrete soltanto spostare la levetta che si trova in corrispondenza di Assistente Google su ON e poi confermare con un tap su Attiva. Non è finita qui, ora dovrete procedere con la configurazione per il riconoscimento della vostra voce. In che modo? Andate sulla schermata precedente e cliccate su Hey Google e poi su Voice Match.

In alto vedrete la sezione Questo dispositivo e dovrete muovere la levetta in corrispondenza di Hey Google su ON. Poi farete tap su Altro e su Accetto per due volte. Cliccate su Avanti e su Non ora per confermare. È arrivato il momento di generare un modello basato sulla vostra voce, in modo che l'app possa riconoscervi. Apparirà una nuova pagina in cui vi verrà chiesto di pronunciare delle frasi presenti sullo schermo. Pronunciatele e attendete la conferma della registrazione. Alla fine fare clic su Avanti e su Non ora

Come usare Google Assistant

Ecco che sarete pronti a usare Google Assistant. Come fare? Sbloccate lo schermo del vostro dispositivo e poi dite Hey Google. Se lo usate per la prima volta potrete vedere un breve tutorial del servizio. Premete su Avanti per procedere oltre. Non vi resta che iniziare con le vostre richieste all'assistente virtuale. Fate qualche tentativo per scoprire le sue potenzialità, per poi utilizzarlo in modo più naturale e costante.

Altre guide sulle app