Come trasformare il Mac in secondo monitor per altri computer

Proprio per via della sua brillantezza, il monitor di un Mac può essere intelligentemente sfruttato come secondo display per una migliore esperienza d'uso
Come trasformare il Mac in secondo monitor per altri computer
SmartWorld team
SmartWorld team

Con il suo schermo ampio e luminoso, un Mac è un'ottima scelta da utilizzare come monitor esterno per un PC o un MacBook. Con la modalità di visualizzazione dedicata è possibile utilizzare alcuni Mac, come quelli da 27 pollici di fine 2009 o metà 2010, come display per MacBook Pro o MacBookAir. Ma c'è anche l'opzione di sfruttare un Mac come display per un PC, per una console da salotto tra PlayStation e Xbox o altri dispositivi non Apple? La risposta è affermativa purché si abbia un PC compatibile, un Mac e si utilizza il cavo corretto.

Indice

Usare il Mac come monitor esterno, le operazioni preliminari

Per utilizzare un Mac come monitor esterno per il PC, occorre prima assicurarsi che possa davvero essere utilizzato come display. Quelli compatibili sono i Mac da 27 pollici della fine del 2009 e della metà del 2010 con una porta Mini Display, e quelli da metà 2011 a metà 2014 dotati di una porta Thunderbolt.

Dopodiché occorrono un computer dotato di una scheda grafica con una porta Mini Display e un cavo video compatibile; un computer dotato di una porta HDMI e di un convertitore da HDMI a Mini Display; un PC con una porta Display e un adattatore da Mini Display a Display. Per utilizzare un iMac con una porta Thunderbolt come monitor esterno, il PC deve disporre di una porta Thunderbolt in modo da poter utilizzare un cavo Thunderbolt per collegare i due dispositivi.

Quali porte controllare per trasformare il Mac in secondo monitor

Apple ha integrato una serie di porte diverse nel corso degli anni: HDMI, USB-C, Thunderbolt 3, 4, 2 o Mini Display. Per quanto riguarda la porta HDMI, il quadro è il seguente:

  • Mac mini
  • MacBook Pro da 14 pollici (2021)
  • MacBook Pro da 16 pollici (2021)
  • Mac Studio (2022)

Possibile trovare anche una porta HDMI sui vecchi modelli di Mac mini e sui MacBook Pro dalla metà del 2012 al 2015.

Le porte Thunderbolt 3 e USB-C sono presenti su:

  • MacBook Pro da 13 pollici (2020)
  • MacBook Air (2020)
  • Mac da 24 pollici (2021)
  • Mac mini M1 (2020)

Ma anche su Mac a partire dal 2016. Non consentono di utilizzare gli adattatori Mini DisplayPort a DVI dual-link, Mini DisplayPort a DVI, Mini DisplayPort a VGA e LED Cinema Display.

Per quanto riguarda Thunderbolt 4 (e USB-C), la presenza è assicurata su:

  • MacBook Pro da 14 pollici (2021)
  • MacBook Pro da 16 pollici (2021)
  • Mac Studio (2022)

La USB 4 si trova su:

  • Mac mini M1 (2020)
  • MacBook Air (2020)
  • MacBook Pro da 13 pollici (2020)
  • MacBook Pro da 14 pollici (2021)
  • MacBook Pro da 16 pollici (2021)
  • Mac da 24 pollici (2021)
  • Mac Studio (2022)

Se il Mac è stato rilasciato nel 2011, dispone della Thunderbolt 1 e se è del 2013, della Thunderbolt 2. 

Compatibilità Mac per collegare più schermi

Sui Mac più recenti con un chip M1 è possibile collegare più schermi contemporaneamente. Più precisamente:

  • Mac Studio M1 Ultra, Thunderbolt 4 (USB-C) e HDMI: fino a cinque display esterni
  • MacBook Pro M1 Max, Thunderbolt 4 (USB-C) e HDMI: fino a quattro display esterni
  • Mac Studio M1 Max, Thunderbolt 4 (USB-C) e HDMI: fino a cinque display esterni 
  • Mac M1 Pro, Thunderbolt 4 (USB-C) e HDMI: fino a due display esterni
  • Mac M1, Thunderbolt/USB 4: un display esterno  
  • Mac mini M1, Thunderbolt/USB 4: un display esterno  
  • MacBook Air M1, Thunderbolt/USB 4: uno schermo esterno  
  • MacBook Pro M1, Thunderbolt/USB 4: uno schermo esterno  
  • Mac mini, HDMI: un display esterno

L'uso di docking station o periferiche non supporta più monitor esterni.

Caratteristiche porte per trasformare il Mac in un secondo schermo

Queste sono invece le caratteristiche delle diverse porte da tenere presente per trasformare il Mac in secondo monitor per altri computer:

  • HDMI (High Definition Multimedia Interface): compatibile con 8 canali audio, è il più comune sui televisori. Il suo standard (HDMI 2.1) ha una larghezza di banda di 48 Gbit/s.
  • VGA (15 pin): distribuito su 3 righe, permette di guardare video HD con segnale audio analogico.
  • DVI (24 pin): offre una qualità di visualizzazione molto migliore rispetto a VGA, con colori più sfumati. A seconda che si tratti di DVI-A, DVI-D o DVI-I, i segnali trasmessi e il numero di pin non sono gli stessi.
  • Thunderbolt 4: richiede il raddoppio della larghezza di banda PCIe a 32 Gbps.
  • USB4: Si basa sul protocollo Thunderbolt 3 che supporta un throughput fino a 40 Gbps. Ha lo stesso aspetto di USB-C, USB 3.2 e Thunderbolt 3 e 4.  
  • Mini Display Port: collega un Mac con una porta Mini DisplayPort, Thunderbolt o Thunderbolt 2 a un display utilizzando un cavo DVI o VGA.

Come utilizzare un Mac come monitor esterno

Ecco quindi che i passaggi per utilizzare un Mac come monitor esterno sono i seguenti:

  • spegnere il PC e il Mac;
  • collegare il cavo compatibile alla porta HDMI o alla porta Thunderbolt del PC;
  • collegare l'altra estremità del cavo al connettore Mini Display o Thunderbolt sul Mac;
  • accendere il PC e il Mac. Premere Comando + F2 (o Comando + Fn + F2) sulla tastiera del Mac per accedere alla modalità di visualizzazione che consente al Mac di essere utilizzato come monitor esterno.

Il suggerimento per ottenere un risultato finale miglior? La regolazione dell'uscita video del PC affinché corrisponda alla risoluzione dello schermo del Mac ovvero 2.560 x 1.440 pixel.

Il passo in più è usare gli altoparlanti integrati del Mac per riprodurre l'audio. Per farlo scegliere menu Apple -> Preferenze di Sistema, fare clic su Suono e poi su Uscita. Quindi selezionare il Mac come dispositivo per l'uscita audio. È possibile usare i tasti audio e multimediali sulla tastiera per regolare il volume e controllare la riproduzione dei contenuti multimediali.

Per gestire la luminosità del display del Mac mentre è in modalità monitor di destinazione, usare le preferenze Monitor o i tasti che controllano la luminosità sulla tastiera stessa.

Mostra i commenti