Come si usa Google Maps senza internet

Non sapete come si usa Google Maps senza internet? Nei paragrafi di questa guida troverete le istruzioni utili nel dettaglio.
SmartWorld team
SmartWorld team
Come si usa Google Maps senza internet

Utilizzate Google Maps per i vostri spostamenti? Le mappe sono sempre utili, anche per chi si sposta a piedi in una grande città. Per non parlare poi di grandi viaggi in auto, in cui questo tool funge da navigatore vero e proprio e fornisce le indicazioni relative a tutto il percorso indicato. Google Maps, di base, ha bisogno di una connessione a internet per poter funzionare, per controllare il percorso, valutare le varie deviazioni e segnalare eventuali incidenti o rallentamenti sulla strada che stiamo percorrendo. La connessione, come è ovvio che sia, consuma giga. Se consideriamo un viaggio lungo, questo potrebbe essere dispendioso in termini di dati che vengono utilizzati. Come fare in questi casi?

Volete sapere come inserire coordinate su Google Maps? Fate clic qui per scoprirlo.

Se non lo sapevate, Google Maps può anche essere utilizzato in modalità offline. Esatto, funziona anche senza connessione. Se abbiamo catturato la vostra attenzione, allora vi consigliamo di prendervi del tempo da dedicare alla lettura di questa guida.

Nei prossimi paragrafi troverete varie informazioni che potranno tornarvi molto utili in qualsiasi momento. Vi spiegheremo, quindi, come usare Google Maps senza internet, spiegandovi i vari passaggi necessari. Un consiglio? Eseguiteli man mano che ve li illustriamo, in questo modo non commetterete errori e imparerete subito come fare, senza dover riprendere la procedura dall'inizio.

Indice

Come scaricare le mappe di Google Maps

Come indica il titolo stesso di questo paragrafo, per utilizzare le mappe di Google offline è necessario prima scaricarle. La connessione a una rete, dunque, è necessaria, ma solo in un primo momento. Non avete idea di come si faccia? Continuate a leggere per scoprirlo. Iniziate sbloccando lo schermo del vostro dispositivo mobile, poi prima di iniziare assicuratevi che sia questo sia connesso a internet. Se vi state preoccupando per la memoria che andranno a occupare non preoccupatevi, la quantità non è grande e potrete verificarla.

Poi:

  • Aprite Google Maps con un clic sulla sua icona
  • Fate clic con l'icona circolare con la vostra foto profilo o la vostra iniziale che vedrete in alto a destra
  • Selezionate la voce Mappe offline nel menù che apparirà
  • Premete sulla voce Seleziona la tua mappa che vedrete in alto nella nuova schermata

Ecco che a questo punto comparirà un riquadro con una mappa visualizzata. Ora dovrete solo trovare la zona che vi interessa, centrarla nel riquadro azzurro e ingrandirla o rimpicciolirla in base alle necessità, cioè la grandezza della zona da salvare. In basso mentre regolerete lo zoom, vedrete l'indicazione della memoria necessaria per il salvataggio. Ecco che potrete fare clic sul tasto azzurro in basso Scarica una volta scelta l'area di riferimento. Se utilizzate spesso le mappe salvate, vi consigliamo di aggiornarle periodicamente. In che modo? Nella sezione Mappe offline premete sull'icona con l'ingranaggio presente a destra in alto e verificare che la leva in corrispondenza di Aggiornamento automatico delle mappe offline sia azzurra.

In questo modo, ogni volta che sarete connessi alla rete il dispositivo provvederà in automatico ad aggiornare le mappe scaricate.

Come usare le mappe offline

Avete scaricato una o più mappe per l'utilizzo senza connessione a internet? Bene. A questo punto è probabile che vi stiate chiedendo come fare per utilizzarle, non è così? Ve lo spieghiamo subito. Prima però ci teniamo a sottolineare che senza connessione, Google Maps non vi fornirà indicazioni sul traffico, eventuali deviazioni, incidenti o percorsi alternativi. Inoltre, le indicazioni stradali fornite sono relative ai viaggi in macchina. Quelli con mezzi pubblici, bicicletta o a piedi, non vengono forniti.

Dunque, per utilizzare le mappe in modalità offline dovrete disattivare la connessione al Wi-Fi e ai dati. Poi, semplicemente, dovrete fare clic sull'icona di Google Maps per avviare la mappa e iniziare con l'uso come farete di solito. Dunque, fate clic sulla barra di ricerca in alto e digitate l'indirizzo della vostra destinazione.

Non vi resta poi che attendere il calcolo dell'itinerario e seguire le indicazioni dell'applicazione, che farà riferimento alla mappa che avrete scaricato in precedenza. Se, per caso, finite per andare oltre l'area della mappa salvata sul dispositivo vedrete un avviso da parte di Maps, che vi chiederà di attivare la connessione per poter trovare i dati della zona mancante.

Mostra i commenti