Come visualizzare stato di salute della batteria su Apple Watch e quando cambiarla

In questa guida vedremo come si fa a visualizzare stato di salute della batteria su Apple Watch
SmartWorld team
SmartWorld team
Come visualizzare stato di salute della batteria su Apple Watch e quando cambiarla

Avete appena comprato un Apple Watch usato e desiderate adesso controllare lo stato della batteria dell'orologio. Siete a conoscenza, infatti, che su iPhone è possibile verificare il deterioramento della batteria direttamente dalle impostazioni del sistema operativo mobile iOS ma non siete riusciti purtroppo a trovare una funzione analoga sull'app Watch dell'indossabile di Apple. Quella, cioè, che avete utilizzato per configurare l'orologio appena acquistato.

Vi anticipiamo subito che questa impostazione non esiste nel suddetto programma. Questo però non significa che non è possibile controllare lo stato della batteria di Apple Watch; semplicemente, questa funzione è stata inserita dall'azienda americana in un altro posto e, come accade con iPhone, occorre utilizzare lo smartwatch per trovarla. I passaggi, però, sono molto semplici da attuare e porteranno via pochissimo tempo, promesso.

In questo articolo, dunque, vedremo come si fa a visualizzare stato di salute della batteria su Apple Watch. Vi spiegheremo innanzitutto come recuperare l'apposita funzione e come leggere il risultato, fermo restando che, al pari di iPhone, non si tratta di metriche precise ma soltanto indicative.

Un'indicazione comunque di cui tenere conto se la batteria di Apple Watch scende rapidamente senza un valido motivo.

Visto che siamo in tema, vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento su come aggiornare Apple Watch: soprattutto se siete alle prime armi con lo smartwatch Apple, questo articolo vi tornerà molto utile per non perdervi le ultime novità di watchOS, il sistema operativo progettato espressamente dall'azienda di Cupertino per sfruttare al massimo l'orologio (e l'ecosistema Apple, ovviamente).

Indice

Quando cambiare batteria Apple Watch

Partiamo dall'inizio. Come accade su iPhone, anche su Apple Watch è possibile controllare lo stato della batteria. L'azienda americana ha infatti tradotto in numeri percentuali il deterioramento dell'unità installata sui propri dispositivi. La stessa Apple consiglia di sostituire l'unità hardware montata di fabbrica in presenza di percentuale di "stato" inferiore all'80%.

Sia chiaro, una capacità inferiore all'appena menzionata soglia non pregiudica il normale funzionamento del prodotto, ma costituisce piuttosto un campanello d'allarme.

E a farne le spese è spesso e volentieri l'esperienza d'uso. Pensiamo, ad esempio, al fastidio di dover caricare Apple Watch più volte al giorno, oppure di vedere esaurire l'autonomia dopo una manciata di ore di utilizzo.

Questo capita perché hanno un limitato numero di cicli di ricarica prima che le loro prestazioni diminuiscano. Quando questo accade, è consigliabile sostituire il componente con uno nuovo di zecca per recuperare lo smalto di un tempo. Per avere quindi prestazioni ottimali in termini di autonomia, è necessario sostituire la batteria quando questa raggiunge il numero massimo di cicli di ricarica.

Nel caso dell'orologio di Apple, l'azienda americana riferisce che le batterie di Apple Watch sono progettate per conservare fino all'80% della capacità originale per 1.000 cicli di carica completi. Una volta completati questi 1.000 cicli di ricarica, l'autonomia dello smartwatch Apple inizia a risentirne e l'indicatore messo a disposizione dalla stessa Apple nelle impostazioni di watchOS dovrebbe evidenziare questa situazione.

La batteria può comunque essere utilizzata dopo il raggiungimento del suo numero massimo di cicli di carica, ma semplicemente ad essere sacrificata è l'esperienza d'uso per via di un'autonomia sensibilmente inferiore rispetto all'origine. 

Come abbiamo ricordato nelle precedenti righe, Apple ha previsto un utile indicatore per visualizzare lo stato di salute della batteria su Apple Watch. Tuttavia, questi dati non sono precisi al cento per cento, ma offrono comunque un'indicazione importante sulla salute della batteria del dispositivo Apple. Come abbiamo detto prima, appare evidente, comunque, che una percentuale inferiore all'80% è sovente accompagnata da un'autonomia di Apple Watch piuttosto precaria o comunque non in linea con i primi mesi di utilizzo dello smartwatch.

Come visualizzare lo stato di salute della batteria su Apple Watch

Se su iPhone è possibile recuperare queste informazioni direttamente dalle impostazioni di iOS, collegandosi semplicemente nell'apposita sezione "Batteria", su Apple Watch i passaggi da compiere sono praticamente gli stessi. Cambia il dispositivo, non la sostanza.

Non va quindi utilizzata l'app Watch installata nativamente su iPhone, ma va piuttosto utilizzato l'orologio, seguendo i passaggi che riportiamo appresso.

  • Sbloccate innanzitutto il vostro smartwatch e premete il pulsante della corona per aprire il cassetto delle applicazioni. Individuate l'app Impostazioni, quella cioè con uno sfondo grigio e un ingranaggio bianco
  • Toccate la sezione "Batteria"
  • Selezionate l'opzione "Integrità Batteria"
  • Troverete la capacità massima della batteria espressa in percentuale

Come leggere i risultati? Se la percentuale è superiore all'80%, non dovete preoccuparvi, poiché la batteria di Apple Watch sta andando bene. Al contrario, se lo stato della batteria è inferiore all'80%, dovreste valutare di recarvi presso un Apple Store più vicino per valutarne la sostituzione.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici