Firefox Relay per proteggere la mail dallo spam: le funzioni da conoscere

Firefox Relay per proteggere la mail dallo spam: le funzioni da conoscere
SmartWorld team
SmartWorld team

Chi di noi non è in possesso di una email? Si tratta di uno strumento che sta resistendo al tempo perché consente non solo di comunicare per motivi di lavoro o personale, ma anche per accedere a numerosi servizi online.

Un esempio? L'iscrizione a una newsletter. Il punto è che entrare in un giro di spam è molto semplice e tornare indietro diventa molto difficile. Qui viene in soccorso Firefox Relay che mette a disposizione una funzione utile per proteggere la mail dallo spam: la creazione di alias.

A cosa servono Firefox Relay e gli alias email

Come spiegato dagli stessi sviluppatori, gli alias email di Firefox sono indirizzi di posta elettronica mascherati che inoltrano i messaggi al proprio indirizzo email reale. Questi alias permettono quindi di condividere un indirizzo con terze parti senza troppe preoccupazioni. In buona sostanza, l'indirizzo email reale rimane nascosto e ricevere i messaggi inoltrati. La domanda è inevitabile: quando utilizzarli? Gli alias Relay possono essere sfruttati nella maggior parte delle situazioni in cui si adopererebbe il proprio indirizzo email tradizionale.

Il suggerimento di Firefox è quindi di utilizzarli in caso di registrazione per email di marketing o informazioni. In pratica quando si presenta l'esigenza di controllare se ricevere o meno ulteriori messaggi in futuro. Non è quindi consigliabile utilizzare un alias per verificare la propria identità, per email molto importanti o per quelle in cui si devono ricevere allegati. Anche in questo caso, il ventaglio degli esempi è piuttosto ampio, come l'importanza di condividere l'indirizzo email reale con la propria banca, il medico o l'avvocato. Oppure quando di mezzo ci sono biglietti aerei o per concerti da ricevere. Gli utenti possono infine generare alias Relay con altri browser o dispositivi mobili semplicemente accedendo alla dashboard Relay.

Come attivare la funzione di alias con Firefox Relay

La prima cosa da fare per sfruttare la funzione di protezione della casella di posta elettronica dallo spam è visitare il sito ufficiale di Firefox Relay. Una precisazione è subito indispensabile: non deve essere necessariamente Firefox ma sono utilizzabili anche altri programmi di navigazione come Google Chrome o Microsoft Edge. Il passo successivo è cliccare sul pulsante Registrati in alto a destra nella home del servizio.

A questo punto si presenta un bivio in quanto sono due le strade percorribili. La prima è per chi ha già un account Firefox: in questo caso bisogna inserire l'indirizzo di posta elettronica usato e poi la password dell'account. La seconda opzione è appunto quella di crearne una nuova uno digitando l'email e scegliendo una password di almeno 8 caratteri. Senza dimenticare di ripeterla quando viene richiesto e indicare l'età. Firefox Relay ha bisogno della conferma dell'identità di chi si sta effettivamente registrando e per farlo invia un codice di conferma alla mail usata, da digitare dopo averlo ricevuto. Solo a questo punto l'account è attivo e dà la possibilità di creare l'alias di posta elettronica.

Firefox Relay, dalla creazione all’uso dell’alias per proteggere la mail dallo spam

Il passaggio successivo alla creazione dell'alias è naturalmente quello dell'utilizzo per lo scopo considerato. In questo modo si può tenere al riparo la mail personale da eventuali rischi di spam. Per farlo, premere il pulsante Genera nuovo alias.

Firefox Relay crea un alias specifico e permette all'utente di indicare il servizio su cui usare questo alias, in modo da ricordarlo per utilizzi successivi, scrivendone il nome nel campo Aggiungi nome account. Bisogna quindi cliccare sull'icona con i due fogli e copiare l'alias creato per incollarlo poi nel campo email del servizio su cui registrarsi. Gli indirizzi posta elettronica che questo servizio invia saranno poi inoltrate da Firefox Relay nel vero account di posta. Quello da tenere al sicuro.

Numero di alias e costi per il servizio extra di Firefox Relay

L'account gratuito di Firefox Relay permette di creare 5 alias. La comodità del servizio emerge da un dettaglio operativo. Nel caso in cui uno di questi indirizzi di posta elettronica dovesse finire in una lista di spam, viene data la possibilità di disattivarlo agendo sul cursore blu o cancellarlo cliccando sul pulsante Elimina. Il passo in più è l'opzione di installazione dell'estensione di Firefox Relay per creare e gestire più velocemente gli alias di posta elettronica.

Tuttavia questa facoltà è concessa solo agli utenti che usano e hanno installato Mozilla Firefox. Un'ultima particolarità: l'account a pagamento permette di creare un numero infinito di alias, di personalizzare il dominio usato e rispondere alle email ricevute facendo comparire come mittente l'alias usato. Il costo? 0,99 euro al mese.

Mostra i commenti