Google One, come condividere i GB con amici e familiari

Google One, come condividere i GB con amici e familiari
SmartWorld team
SmartWorld team

Terminati i giga a disposizione su Google Drive? È il momento di passare a Google One. Il servizio dell'azienda statunitense consente di estendere lo spazio di archiviazione oltre i 15GB gratuiti a disposizione di ogni utente.

Google One, è l'estensione di Google Drive, la sua versione a pagamento. Terminata la memoria digitale gratuita disponibile è il momento di ottenere lo spazio di archiviazione aggiuntivo. I giga byte (o tera byte) extra sono utili per chi ha bisogno di archiviare e-mail e allegati ricevuti nel Cloud di Gmail, per il back up del proprio smartphone, per salvare foto e video, così come altri file importanti. Formati come Documenti, Fogli, Presentazioni, Moduli Google e in Google Sites non influiscono sulla memoria personale. Stesso discorso vale per i file condivisi con noi da altri utenti (la memoria utilizzata è quella di chi li ha creati).

I piani tariffari di Google One

Il servizio offre diversi piani a seconda delle necessità, di quanto materiale si ha bisogno di avere salvato sulla memoria online. I piani tariffari a disposizione degli utenti sono i seguenti:

  • 15GB gratuiti, fruibili dal momento della creazione dell'account
  • 100GB a 1,99 euro al mese (19,99 euro annuali in un solo pagamento per un risparmio del 16%)
  • 200GB a 2,99 euro al mese (29,99 euro annuali in un solo pagamento per un risparmio del 16%)
  • 2TB a 9,99 euro al mese (99,99 euro annuali in un solo pagamento per un risparmio del 17%)
  • 10TB a 99,99 euro al mese
  • 20TB a 199,99 euro al mese
  • 30TB a 299,99 euro al mese

Modificare un piano tariffario Google One

Il piano di archiviazione selezionato può essere modificato in qualunque momento ed è possibile cambiare la tariffa a un pagamento mensile o annuale a seconda delle preferenze o necessità. Tuttavia, cambiare la frequenza di pagamento potrebbe richiedere fino a 24 ore per la conferma dell'avvenuta modifica. Altro particolare da tenere in considerazione: una volta sottoscritto l'abbonamento, questo si rinnoverà in automatico. Per tornare ai 15GB di base e interrompere il servizio si dovranno modificare le impostazioni.

Creare un gruppo Famiglia

La differenza tra i vari piani a disposizione è rilevante. Lo spazio di archiviazione a disposizione può essere alle volte più che sufficiente per un singolo utente. Google One dà la possibilità di condividere i giga (o tera) extra acquistati con altri utenti a scelta. Per farlo, sarà necessario creare un gruppo Famiglia condiviso. Come? Seguendo i passaggi illustrati a seguire:

  • Effettua l'accesso all'account di Google
  • Dal menù a sinistra seleziona Persone e condivisione
  • Clicca Crea gruppo Famiglia nel riquadro Il tuo gruppo Famiglia su Google
  • Conferma fino ad arrivare alla pagina Invita nuovi membri nel tuo gruppo Famiglia

Da qui "potrai invitare fino ad altri cinque membri della tua famiglia che possiedano un Account Google (per un totale di sei membri). I nuovi membri potranno vedere il tuo nome, l'indirizzo e-mail e la foto del profilo", si legge sul sito ufficiale. Su questa pagina troverai alcuni indirizzi suggeriti, quelli con cui scambi mail più di frequente. Potrai digitare nome o indirizzo mail e aggiungere subito gli utenti con cui condividere il piano di archiviazione o saltare questo passaggio e procedere in seguito.

Gli utenti selezionati e aggiunti al nuovo gruppo Famiglia riceveranno un'e-mail di invito. Questo avrà una validità di due settimane e riceverai una conferma via e-mail non appena accetteranno. Successivamente, potrai continuare con la configurazione dello spazio di archiviazione condiviso. Dall'account Google One, fai clic sulle impostazioni dal menù a sinistra. Seleziona Condividi Google One con la famiglia, Gestisci impostazioni familiari e procedi con l'attivazione.

La condivisione dello spazio di archiviazione

Gli utenti membri del gruppo avranno ora la possibilità di condividere lo spazio da te acquistato. Potranno farlo non appena avranno esaurito i 15GB gratuiti a disposizione di default. Condividere i giga byte di archiviazione non vuol dire che anche il materiale salvato da ognuno sarà accessibile a tutti. A ogni membro viene garantita la privacy dei propri documenti e file salvati su Google One. Qualora necessario, sarà possibile farlo apportando qualche modifica alle impostazioni. Per avere una chiara visione della quantità di memoria ancora disponibile potrai accedere al tuo account, selezionare su Archiviazione dal menù a sinistra e cliccare sulla freccia a lato di Archiviazione familiare.

Commenta