Mappe Windows 11: come utilizzarle, anche offline

Il sistema cartografico di Windows 11 punta a rivaleggiare con le mappe di Google. Scopriamo insieme il funzionamento
Mappe Windows 11: come utilizzarle, anche offline
SmartWorld team
SmartWorld team

Sgombriamo subito il campo dagli equivoci: non esistono solamente le mappe di Google per orientarsi e cercare la propria destinazione. Allo stesso tempo, non è affatto detto che sia necessario consultare il proprio smartphone per sfruttare questo strumento. Anche il computer è infatti uno dispositivo idoneo per leggere le mappe.

E in questo contesto Microsoft va in soccorso degli utenti con il nuovo sistema cartografico implementato in Windows 10 e in Windows 11. Si tratta di una vera e propria alternativa, da sfruttare anche offline, da non trascurare. La ragione è molto semplice: il set di funzionalità che l'azienda di Redmond mette a disposizione è molto ampio e trovano spazio anche servizi inediti.

Mappe Windows 11: dal download all’utilizzo

La prima importante informazione da conoscere prima di capire come utilizzare le mappe Windows 11 è relativa alla sua disponibilità. L'app è infatti già inclusa in Windows 11. Gli utenti alle prese con una precedente versione del sistema operativo possono anche scaricarla dallo store di Microsoft.

Perché utilizzare offline le mappe di Windows 11

Qual è allora l'utilità di utilizzare offline le mappe di Windows 11? Molto semplicemente, la possibilità di scaricare le mappe di una qualsiasi città consente di sfruttare questo servizio quando non si dispone di una connessione Internet attiva oppure quando non vogliamo consumare i MB del piano tariffario.

Windows consente di scaricare le mappe di un intero Paese, ma anche quelle di una singola regione. Il limite di questa soluzione è rappresentato dall'assenza delle segnalazioni in tempo reale di eventuali incidenti e blocchi stradali. In ogni caso è sempre possibile collegarsi al web per l'aggiornamento in tempo reale della situazione stradale.

Come funzionano le mappe di Windows 11

La visuale standard all'apertura di mappe di Windows 11 è quella stradale, se abbiamo indicato nelle Impostazioni di Windows l'indirizzo cercato. Viene visualizzato con il simbolo della casa e per effettuare lo zoom è sufficiente fare clic sui simboli + e -. Accanto al simbolo della lente di ingrandimento, nella barra superiore, è presente quello delle Indicazioni. Anche in questo caso è possibile fare clic per aprire una finestra in cui indicare sia il punto di partenza - ad esempio la posizione attuale - e quello di arrivo. Facendo invece clic sul simbolo della lente di ingrandimento in alto a sinistra, si apre la finestra Cerca. Si tratta della funzione con cui andare a caccia di stazioni di rifornimento di carburante, negozi e punti di interesse.

Come impostazione standard la localizzazione non è attiva. Per visualizzare la nostra posizione forniamo i permessi dalle Impostazioni di Windows > Privacy e sicurezza > Percorso. Attiviamo il servizio di posizione spostando il suo cursore. Facendo clic sull'icona della pennina che si trova in alto a destra, apriremo la barra degli strumenti per disegnare, che potremo usare per segnalare le zone che ci interessano ma anche per calcolare le distanze con lo strumento Misura distanza.

Con un clic sui tre puntini orizzontali che si trovano in alto a destra possiamo aprire il menu che consente di visualizzare le città in 3D e attivare le informazioni sul Traffico. Cliccando su Città in 3D verrà visualizzato l'elenco delle città disponibili. Il numero delle città in 3D viene aggiornato costantemente. Per l'Italia in questo momento ce ne sono dieci, da Bari a Verona. Una volta individuata la città che ci interessa, potremo farci clic sopra e quindi zoomare con i classici pulsanti + e -.

Requisiti e visualizzazione delle mappe di Windows 11

Come impostazione standard è richiesta una connessione Internet per visualizzare le varie mappe di Windows 11. È comunque possibile scaricare offline le mappe che ci interessano dalle Impostazioni. Possiamo scegliere di scaricare una nazione o una regione. Cliccando sul simbolo della stellina in alto a destra si aprirà la finestra Località salvate in cui potremo inserire oltre alla nostra abitazione anche l'indirizzo dell'ufficio e di altre località preferite. Possiamo anche creare una Raccolta di indirizzi utili. La visualizzazione standard della mappa stradale è in piano. È comunque possibile inclinare la mappa verso l'alto o verso il basso facendo clic sul simbolo del reticolo che si trova a destra nella barra verticale degli strumenti.

Oltre alla visuale standard stradale, è possibile visualizzare quella Aerea, cioè in pratica quella satellitare. Lo potremo fare selezionando la prima voce della barra in alto. Dalla finestra che si aprirà potremo anche attivare le info sul traffico. Per impostare le Indicazioni stradali basta un clic con il tasto destro del mouse su qualsiasi parte della mappa. Si apre una finestra che ci permette di impostare il punto in cui siamo come partenza o arrivo e di inserire dei segnaposto. La modalità standard prevede il percorso con l'automobile. È comunque possibile selezionare i mezzi pubblici o anche il percorso pedonale. Una volta indicati punti di partenza e arrivo verranno visualizzate tutte le indicazioni necessarie. Come tutti i classici programmi di navigazione, anche Mappe di Microsoft permette di escludere durante il viaggio alcuni percorsi particolari, come le strade a pedaggio o quelle sterrate. È possibile salvare queste impostazioni.

Mostra i commenti