Microsoft Forms: come funziona la piattaforma gratuita per creare sondaggi e questionari

Microsoft Forms: come funziona la piattaforma gratuita per creare sondaggi e questionari
SmartWorld team
SmartWorld team

Forse sottovalutato ma sicuramente utile per creare sondaggi, questionari e in generale domande da compilare sul web, Microsoft Forms è uno strumento gratuito e molto versatile. In buona sostanza, consente di creare moduli da compilare in pochi minuti e in maniera automatica ovvero senza alcuna nozione di programmazione.

In termini pratici, basta aprire il nostro browser e indicare le domande da sottoporre all'attenzione di clienti, colleghi o amici. Già, perché il suo utilizzo si adatta a esigenze personali e lavorative. Ogni modello di Microsoft Forms ha un aspetto predefinito che possiamo cambiare utilizzando uno dei temi disponibili. Peccato solo che non sia ancora possibile creare modelli personalizzati.

Microsoft Forms, dal collegamento alla lista dei lavori

Il primo passaggio da compiere per usare Forms è collegarsi al sito ufficiale office.com e accedere con il proprio account Microsoft. A quel punto fare clic sul menu in alto a sinistra per iniziare l'esperienza con il software di Redmond. Si apre infatti la lista di tutte le applicazioni disponibili, variabili sulla base del tipo di account personale, da scorrere fino a trovare Forms. Selezionare quindi la sua voce e la prima sensazione che si prova è di una certa familiarità.

Al pari di quanto avviene con gli altri software made in Microsoft, anche in questo caso è presente la lista degli ultimi moduli creati ma anche la possibilità di realizzarne di nuovi.

Come sfruttare la piattaforma Microsoft Forms

In ambito lavorativo, Microsoft Forms permette anche di:

  • creare moduli in tutta facilità per amministratori e gruppi di destinatari
  • ottenere rapidamente feedback con un questionario o raccogliere informazioni più dettagliate con domande ramificate
  • visualizzare istantaneamente dati di risposta e analisi avanzate

L'utilizzo della piattaforma si rivela strategica anche in ambito personale. Pensiamo ad esempio alla creazione di moduli efficienti con strumenti semplici da usare e facili suggerimenti per progettare. Ma anche all'opportunità di restare connessi da qualsiasi programma di navigazione su ogni dispositivo.

Da non sottovalutare quindi l'uso strategico di Forms in ambito didattico. L'app permette infatti di chiedere agli studenti di intervenire durante la lezione utilizzando Forms. O di valutare i progressi degli studenti con i test ed esportare facilmente le risposte in Excel. Infine, di trasformare un test in una risorsa educativa aggiungendo video alle domande.

Microsoft Forms, come personalizzare i moduli

La pagina principale dei modelli di Microsoft Forms permette di scegliere fra numerosi moduli che cercano di coprire varie esigenze. Dopo aver aperto quello di interesse, la pagina contiene un form completo ma modificabile. I cambiamenti sono salvati in automatico. Dopo aver cliccato su una sezione, l'aspetto cambia e si attiva la possibilità di modificarla. Nei campi è possibile scrivere quello che si vuole ed è ovviamente permesso cambiare qualsiasi domanda. In pratica possono essere aggiunte di nuove oppure possono essere eliminate quelle esistenti.

Dopodiché per confermare le modifiche apportate è sufficiente cliccare fuori dalla sezione. Cliccando sul tasto Anteprima, collocato nella parte superiore della pagina, si ha appunto la possibilità di vedere i cambiamenti nella versione finale ovvero come si presenterà il form sia da desktop e sia da smartphone. Per tornare indietro e continuare a lavorare sul foglio basta cliccare sul tasto Indietro.

Condividere il modulo di Microsoft Forms e vedere i risultati

Completata l'operazione di costruzione del modulo in Microsoft Forms, non resta altro da fare che inviarlo agli interessati. Per farlo bisogna cliccare sul tasto Invia che si trova in alto a destra. In questo modo si apre il menu di condivisione con il primo strumento che si vede che è quello del link da copiare e inviare. Premendo sull'icona del codice QR, possiamo anche generare e scaricare un QR code da far scansionare con lo smartphone ai destinatari per accedere al form e compilarlo.

Dopo averlo condiviso, occorre attendere il popolamento della sezione Risposte, il cui avanzamento viene progressivamente mostrato. Microsoft Forms crea grafici di riepilogo per le risposte, che in ogni caso possono essere visualizzate anche con un altro formato. Il tasto Visualizza risultati permette di analizzare ogni singola risposta nel dettaglio. Cliccando sul tasto Apri in Excel possiamo scaricare una copia delle risposte ricevute. Più precisamente, il file contiene tutte le informazioni disponibili su Forms, ma anche la data e l'ora della risposta e altre informazioni che possono rivelarsi utili.

Commenta