Come riconoscere le piante con le app

Volete sapere come riconoscere le piante app? Nei paragrafi di questa nostra guida vi consigliamo le applicazioni da provare.
SmartWorld team
SmartWorld team
Come riconoscere le piante con le app

Avete, come molti, la passione per le piante, ma temete di non avere il pollice verde? Desiderate iniziare a comprarne per abbellire la vostra casa e pensate di non avere le conoscenze sufficienti a prendervene cura? Oppure, magari, vi hanno appena regalato una nuova pianta e non sapendone molto avete dei dubbi sulle cure e le attenzioni di cui ha bisogno. Se vi trovate in una di queste situazioni, probabilmente state cercando delle informazioni in rete, in modo mantenere le vostre piante in vita e ottenere qualche nozione in più utile per il futuro.

Dovete sapere che vi trovate nel posto giusto, in quanto stiamo per fornirvi una mano d'aiuto con questa nostra guida che abbiamo scritto a posta per voi. La tecnologia ci viene incontro al giorno d'oggi, praticamente per tutto. Se ve lo state chiedendo, si, anche per la prendervi cura delle piante. Prendete lo smartphone e tenetevi pronti, in quanto stiamo per parlarvi di alcune app per riconoscere le piante con cui avrete informazioni utili su di loro e su come prendervene cura.

Vi consigliamo di scaricarle mentre ve ne parliamo, in questo modo potrete subito provarle e riconoscere le piante app. Che ne dite, siete pronti per iniziare?

Indice

LeafSnap

La prima app di cui vi parliamo si chiama LeafSnap ed è disponibile sia per dispositivi Android che per iOS e potrete, dunque, scaricarla dal Play Store o dall'App Store, a seconda del dispositivo che avete. Questa applicazione fa riferimento a un programma di riconoscimento delle foglie a livello visivo. Sarà, quindi, sufficiente un'immagine per scoprire di che pianta si tratta. Non solo, LeafSnap presenta una galleria di immagini di qualità che raccoglie una categorizzazione di foglie, ma anche frutti, fiori, cortecce e semi. Anche gli alberi possono essere riconosciuti con un clic. Al momento, l'app è in grado di riconoscere circa il 90% di arbusti e piante del pianeta.

L'app è gratuita, per cui non dovrete versare nessuna quota o pagare abbonamenti per il suo utilizzo. Vi state chiedendo come funziona LeafSnap? Il procedimento è molto semplice: vi basterà scattare una foto alla foglia della pianta che non conoscete, con sfondo bianco. Sarà il software a fare il resto, individuando dal database la pianta corrispondente e fornendovi nel giro di pochissimo l'informazione di cui eravate alla ricerca. Così facendo, saprete con che pianta avete a che fare e capire in che modo prendervene cura al meglio.

PlantNet

La seconda app che vi proponiamo è PlantNet. Anche questa è disponibile sia per dispositivi Android che per iOS e, dunque, potrete scaricarla dal Play Store o dall'App Store in base al dispositivo in vostro possesso. Viene considerata tra le migliori app per riconoscere le piante. Dopo averla cercata, scaricata e installata all'avvio dovrete procedere con la registrazione per avere accesso a maggiori informazioni sulle piante e a varie funzioni dell'app.

Una volta aperta potrete prendere visione del ricco database di piante presente su PlantNet, divisi per zona geografica. La base dati è stata realizzata in collaborazione con i centri di ricerca INR e CIRAD, rinomati nel settore dello studio delle piante e dell'agricoltura. Vi state chiedendo come funziona l'applicazione? Anche in questo caso dovrete scattare una foto alla pianta di cui non conoscete il nome e PlantNet provvederà a confrontarla con il database e a fornirvi il nome dopo averla riconosciuta. Avrete anche la possibilità di scegliere una foto presente nella vostra galleria. Una volta scelta, PlantNet vi chiederà di categorizzare la foto in base all'elemento inquadrato. Dovrete indicare se si tratta di un fiore, della corteccia di un albero o di una foglia e poi procedere con l'avvio della procedura di riconoscimento. Al termine vedrete l'esito del confronto con una percentuale di approssimazione. Se pensate che le due foto ritraggano la stessa pianta, dunque i risultati combacino, potrete fare clic su Conferma, oppure riprovare.

Potrete fornire il vostro contributo salvando la ricerca.

Seek

Siete curiosi di conoscere un'altra app per riconoscere le piante? Ecco che stiamo per accontentarvi. La prossima opzione di cui vi parliamo è Seek. Disponibile sia per dispositivi Android che per iOS, potrete scaricare Seek dal Play Store o dall'App Store in base al dispositivo in vostro possesso. Una volta presente sul vostro smartphone, avviatela e scegliere se procedere con la registrazione o se usare l'app senza avere un account. Utilizzare Seek è molto semplice, anche se non siete esperti di tecnologia o di app, dunque non preoccupatevi in quanto si tratta di un prodotto user-friendly con un'interfaccia piuttosto chiara. Quest'applicazione vi consente di riconoscere sia piante che animali, dunque anche i vostri dubbi sulla fauna possono essere risolti. Seek è stata ideata e realizzata dalla collaborazione tra la National Geographic Society e la California Academy of Sciences. Vi state chiedendo come funziona? In maniera semplice: vi basterà fare tap sull'icona con la macchina fotografica e inquadrare la pianta o l'animale che non conoscete e di cui volete sapere il nome.

In automatico, il sistema riconoscerà l'oggetto dell'inquadratura e vi mostrerà i risultati. Inquadrando più angolazioni otterrete una migliore categorizzazione. Potrete poi scattare una foto in modo da poter aprire la scheda corrispondente e leggere le informazioni utili di cui siete alla ricerca. Non dovrete per forza procedere con l'inquadratura al momento o a uno scatto, ma avrete la possibilità di usare una foto che è già presente nella galleria del vostro dispositivo. Tutte le ricerche verranno salvate nella sezione Le mie osservazioni, che troverete nel menù a cui accederete con un tap sull'icona con le tre linee disposte in orizzontale.

Herbarium — Erbario offline

La prossima app di cui vi parliamo è Herbarium — Erbario offline e funziona in maniera un po' differente dalle quelle illustrate in precedenza. Prima di tutto dovete sapere che potrete scaricarla solo dal Play Store, in quanto è disponibile per dispositivi Android e non per iOS.

Quest'applicazione consiste in un grande catalogo di piante, erbario disponibile anche senza la connessione a internet e che vi consente di fare delle ricerche su varie tipologie di piante e avere maggiori informazioni sulle varie specie. L'app non prevede un riconoscimento automatico tramite l'uso della fotocamera così come le applicazioni dei paragrafi scorsi. Una volta scaricata e avviata potrete fare clic sulla lente d'ingrandimento e visualizzare l'elenco di specie. Herbarium — Erbario offline è gratuita, completamente in italiano e per trovare la pianta a cui siete interessati vi richiede di inserire a mano alcune informazioni. In questo modo potrete filtrare tra le varie opzioni e trovare quello che state cercando. Se siete collegati a internet potrete sfruttare la geolocalizzazione per scoprire quali sono piante che si trovano nella zona in cui vi trovate. Se pensate di cercare più piante e volete tenere traccia delle vostre ricerche potrete creare una specie di erbario personale, aggiungendo via via le varie piante trovate.

A queste potrete aggiungere delle vostre foto, per arricchire il vostro database personale.

Flora Incognita

Passiamo alla prossima opzione che può tornarvi utile nel caso in cui vogliate focalizzarvi sul riconoscimento di fiori. L'applicazione si chiama Flora Incognita ed è disponibile sia per dispositivi Android che per iOS, dunque la potrete scaricare dal Play Store o dall'App Store in base al tipo di smartphone che avete. L'applicazione è stata creata da esperti dell'Istituto Max Planck e dell'Università Tecnica di Ilmenau. Questa si basa sull'utilizzo di algoritmi che sfruttano l'intelligenza artificiale per individuare e riconoscere il tipo di fiore, di pianta o d'albero di cui l'utente è alla ricerca. Una volta scaricata e installata sul vostro dispositivo e avviata potrete scegliere se creare un vostro profilo procedendo con la registrazione oppure utilizzarla senza un account. Sulla schermata principale potrete fare clic su Determinare una pianta e avviare la fotocamera per l'inquadratura e lo scatto della foto.

Inoltre, scegliendo di attivare la geolocalizzazione potrete anche restringere il campo e consentire a Flora Incognita di essere più precisa mostrandovi solo piante e fiori presenti nella vostra area. Prima dello scatto vi verrà chiesto di selezionare la tipologia: pianta o fiore, per risultati accurati. Per una ricerca più semplice sarà meglio inquadrare e procedere con lo scatto della foglia o del fiore dall'alto. Se non avete la piana a portata di mano, ma avete scattato una foto in precedenza potrete utilizzare un'immagine che è presente nella galleria del vostro dispositivo. Non appena sarà avvenuto il riconoscimento potrete visualizzare nome, foto e una scheda con le informazioni relative al fiore in questione. Potrete salvare sull'app tutte le vostre ricerche, che saranno presenti in memoria nella sezione Le mie osservazioni, sempre disponibili per una nuova consultazione. L'app è anche dotata di un database che potrete sfogliare, per imparare nuove cose sulle varie specie di piante, alberi e fiori, magari sfruttando la ricerca di tipologie che sono presenti nella zona in cui vi trovate o vivete.

iNaturalist

La prossima applicazione di cui vi parliamo si chiama iNaturalist. Anche questa è disponibile sia per dispositivi Android che per iOS, dunque la potrete scaricare dal Play Store o dall'App Store in base al tipo di smartphone che possedete. Si tratta di un'applicazione gratuita, dunque potrete scaricarla subito per provarla senza pagare nessuna quota. Volete sapere come funziona? Anche in questo caso potrete procedere con il caricamento di una foto che avete scattato, presa direttamente dalla galleria del vostro dispositivo. iNaturalist vi chiederà di aggiungere una serie di informazioni relative al soggetto dello scatto: luogo, data, ecc. Il procedimento di identificazione avviene sia in base al software su cui si basa l'applicazione, sia in maniera manuale. Vedrete, quindi, una prima opzione che risulta essere quella più somigliante alla foto da voi caricata, se pensate che non sia quella corretta potrete procedere con le successive, finché non trovate quella giusta.

A seguito dell'identificazione, l'app vi proporrà altre foto che ritraggono all'essere vivente che avete fotografato e delle informazioni utili. Potrete, inoltre, controllare le ricerche di altri utenti e suggerire delle modifiche di categorizzazione, aiutando così le altre persone che usano l'app iNatualist.

E questo che fiore è?

La prossima applicazione che vi consigliamo di provare è E questo che fiore è?. Si tratta di un'alternativa simile a Herbarium — Erbario offline e, come questa, risulta essere disponibile solo per chi ha un dispositivo Android. Potrà, dunque, essere cercata, scaricata e installata dal Play Store. Quest'applicazione è gratuita, dunque non dovrete pagare nessuna quota di abbonamento per poterla utilizzare. E questo che fiore è? consta di un catalogo davvero ampio, sempre a portata di clic sul vostro dispositivo mobile. Lo potrete consultare sfruttando i vari parametri presenti per una scrematura delle specie e per individuare il fiore esatto. Una volta scaricata e avviata potrete, quindi, scegliere il colore, il numero di petali, l'habitat specifico o altri fattori per trovare il fiore che volete identificare sul catalogo disponibile sull'applicazione.

Garden Answers

L'ultima alternativa che vi presentiamo in questa guida che abbiamo scritto appositamente per voi sulle app per riconoscere le piante si chiama Garden Answers. Si tratta di un'opzione disponibile sia per dispositivi Android che per iOS, potrete scaricare Seek dal Play Store o dall'App Store in base al dispositivo in vostro possesso. Anche questa è un'applicazione gratuita, che potrete provare senza spendere nemmeno 1 euro. Per compensare i costi, troverete degli annunci e delle offerte di acquisti in-app. Anche con Garden Answers avrete un sistema di riconoscimento delle piante automatico. L'app fa riferimento a un sistema che accede a un ampio e variegato database, che contiene più di 20mila piante ed è in grado di riconoscerle, così potrete subito ottenere informazioni in merito. L'identificazione delle piante funziona mediante l'uso della fotocamera del vostro dispositivo, vi basterà inquadrare l'esemplare che non conoscete e saprete subito di cosa si tratta.

L'applicazione in questione vi permette anche si scoprire se la vostra pianta ha qualche parassita, dunque è infestata, o risulta essere affetta da qualche malattia. A vostra disposizione c'è anche la possibilità di fare delle domande a un esperto, chiedendo attraverso Garden Answers consigli utili per il giardinaggio e per la cura delle vostre piante. A portata di clic, insomma, avrete il modo per riconoscere, eventualmente curare, e trattare al meglio le vostre piante. Con quest'applicazione, anche se non avete il pollice verde, sarà tutto più semplice.

Altre guide sulle app

Mostra i commenti