Velocizzare il PC Windows: le soluzioni più immediate

Velocizzare il PC Windows: le soluzioni più immediate
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Si sa, un PC, per varie cause, può rallentare le proprie prestazioni da un momento all'altro. Se dovesse capitare ciò, però, non disperate: può esserci una soluzione che riporterà il vostro computer in auge.

A volte, infatti, è soltanto una questione legata a troppi programmi installati oppure all'eccessiva presenza di file inutili sull'hard disk. In altri casi, invece, è sufficiente disattivare l'avvio automatico di alcuni software così da restituire al PC più fiato.

Insomma, in questa guida vi illustreremo le strade da percorrere per ripristinare le prestazioni originali del PC prima di dichiararlo ufficialmente "in pensione" oppure prima di procedere ad operazioni più complesse, ad esempio la formattazione del sistema operativo.

Indice

PC lento ad accendersi?

Ecco come disattivare i programmi all'avvio del PC - Se il vostro PC Windows è lento durante l'accensione oppure subito dopo aver caricato le icone sul desktop, può darsi che ci siano troppi programmi che si avviano in automatico. Per ovviare a tale problema, su Windows è disponibile un'opzione che potrebbe dare risultati soddisfacenti. 

Per tentare questa strada è sufficiente aprire il Task Manager in questo modo:

  • Tasto destro sul pulsante "Start"
  • Cliccare su "Gestione attività".

Una volta aperto, occorre cliccare sulla sezione "Avvio" e da qui è possibile vedere l'elenco dei programmi che si avviano in automatico appena si accende il PC. In particolare, è indicato il grado di impatto che hanno sul PC: da "Nessuna" ad "Alto". Per disabilitare l'avvio automatico di tali programmi, è necessario cliccare su di loro col tasto destro e premere "Disabilita".

PC lento a spegnersi o a riavviarsi?

Ecco come disinstallare i programmi inutili - La prima mossa è puntare a disinstallare i programmi che utilizzate di meno. Difatti, rimuovendo i software meno utili per voi liberate spazio e risorse sul vostro PC.

Per fare ciò su PC Windows, occorre recarsi in:

  • Pannello di controllo
  • Cliccare su "Programmi e funzionalità" (se non doveste vedere questa voce, cliccate sulla voce "Visualizza per" in alto a destra e poi su "Icone piccole").

A questo punto, apparirà un elenco di tutti i programmi installati sul computer. Per disinstallare uno di questi è sufficiente cliccare su "Disinstalla/Cambia". Poi basterà seguire le istruzioni per portare a termine l'operazione.

Si tratta di un'operazione piuttosto utile per due motivi: disinstallando programmi, libererete spazio sul vostro hard disk e, contemporaneamente, diminuirete i software che occupano processi in background, rallentando, di conseguenza, il vostro PC Windows.

PC lento dopo un aggiornamento con Windows Update?

Eliminare file inutili oppure grandi - Il rallentamento delle prestazioni del vostro PC può dipendere anche dalla presenza di file dalle dimensioni importanti. Essi sono lasciati da programmi disinstallati oppure da aggiornamenti scaricati ed installati tramite Windows Update. Qui vi spieghiamo come installare Windows 11 gratuitamente.

Nel primo caso, è molto utile scaricare ed installare programmi incentrati sulla pulizia del PC come ad esempio CCleaner oppure Bleachbit. Si tratta di software in grado di eliminare file inutili, obsoleti oppure addirittura dannosi per la vostra macchina. Nella maggior parte dei casi, le operazioni sono quasi automatiche e restituiscono risultati di un certo spessore.

Gli stessi programmi, poi, effettuano analoghe operazioni anche sui altri file superflui che possono essere rimossi dal PC Windows senza alcuna conseguenza. Tra questi la cache, la cronologia delle ricerche ed i cookie. Insomma, si tratta di un valido metodo per alleggerire l'hard disk e avere, così, delle performance più efficaci.

Per eliminare i residui lasciati dagli aggiornamenti di Windows Update, invece, possiamo utilizzare uno strumento di cui tutti i PC sono già dotati: si tratta dell'utility "Pulizia di Windows Update". L'accesso a tale funzionalità è molto semplice:

  • Premere su Start
  • Cliccare su "Strumenti di Amministrazione Windows"
  • Selezionare "Pulizia disco"
  • Cliccare su "Pulizia file di sistema"
  • Mettere la spunta alla voce "Pulizia di Windows Update"
  • Premere su "Ok".

In questo modo potrete liberare tanto spazio sul vostro hard disk, restituendo un po' di sollievo al vostro PC.

Installazione di un disco a stato solido (SSD)

Per aumentare le prestazioni del vostro PC Windows può essere utile procedere alla sostituzione del vecchio hard disk con un disco a stato solido (SSD). Questo nuovo dispositivo, a differenza del precedente, per immagazzinare dati non utilizza organi meccanici come accadeva, invece, con i vecchi hard disk. In questo modo, oltre ad avvertire meno rumori, l'utente può usufruire di una maggiore velocità sia in fase di lettura che in quella di scrittura. Inoltre, con l'installazione di un SSD, aumenta la velocità di trasferimento di qualsiasi file.

Per procedere a questa operazione – che grazie a diverse offerte potrebbe comportare una spesa non eccessiva, anzi – è necessario ricorrere ad un professionista se non si è troppo esperti di manutenzione di PC.

Aumentare la RAM

Un'ultima operazione utile per aumentare le prestazioni del vostro PC può consistere nell'aumento della RAM. L'aggiunta di banchi di RAM, infatti, può consentire all'utente di installare programmi più "pesanti" oppure pretendere maggiori prestazioni del multi-tasking.

Ovviamente, anche in questo caso, se non si è troppo esperti di PC, è necessario ricorrere all'aiuto di un esperto.

Mostra i commenti