Timeline: come creare una sequenza temporale con PowerPoint

Timeline: come creare una sequenza temporale con PowerPoint
SmartWorld team
SmartWorld team

Creare una timeline o una sequenza personale con PowerPoint può essere un compito difficile. Il problema più grande è saper gestire le dimensioni. Dovrebbe essere distribuita su più slide? Oppure bisognerebbe condensare tutto su una diapositiva e rischiare di rendere i dati illeggibili? Quanto testo o immagini usare?

In generale, il contenuto dovrebbe essere sempre pensato prima della progettazione della presentazione. Combinando le funzioni di SmartArt e WordArt è possibile delle timeline d'impatto con PowerPoint. Ecco la procedura da seguire.

Perché creare una sequenza temporale con PowerPoint

Microsoft PowerPoint è un'applicazione utile a tutti i livelli. Per gli studenti universitari, per i professori, per gli esperti IT, per i manager aziendali e per i CEO. Creare buone presentazioni è un'abilità a cui non molti prestano attenzione. Una presentazione di impatto può cambiare completamente il modo in cui i colleghi valutano il lavoro durante le riunioni importanti. Uno strumento che viene utilizzata molto spesso nelle presentazioni è una timeline.

PowerPoint offre molti elementi grafici SmartArt predefiniti che possono aiutare a creare la tua presentazione perfetta. Ovviamente tutta la grafica predefinita può essere modificata, ma alcuni cambiamenti non funzionano correttamente. Le SmartArt si adattano in maniera dinamica ai cambi di tema per i documenti di Microsoft PowerPoint. Non ci resta allora che andare oltre per vedere da vicino i passaggi da seguire per la creazione di una sequenza temporale.

Come fare a creare una sequenza temporale con PowerPoint

Dalla diapositiva iniziale fare click su Inserisci nel menu multifunzione e poi selezionare SmartArt. La voce si trova all'interno della scheda Illustrazioni. Nella finestra successiva selezionare, guardando la colonna di sinistra, la voce Processo per mostrare tutte le SmartArt della categoria corrispondente. Dopodiché passare con il mouse sulle figure proposte finché non viene individuata la voce Sequenza temporale di base.

La SmartArt ha la forma di una semplice freccia con dei cerchi al suo interno. Per inserirla occorre premere OK. A sinistra della figura è presente un pannello con i campi compilabili. Ognuno di loro è un nodo personalizzabile della sequenza temporale. Per selezionarlo e scrivere sopra bisogna fare click sopra ogni nodo. Dall'interno di Struttura SmartArt dal menu multifunzione, per modificare l'aspetto della SmartArt fare click sul pulsante Altro nella scheda Stili SmartArt. Dal menu a tendina fare quindi la scelta tra le differenti opzioni. Per personalizzare i testi spostarsi su Formato nel menu multifunzione. Qui usare tutti gli strumenti contenuti dentro le schede Stili Forma e Stili WordArt.

Quali consigli per migliorare la presentazione con PowerPoint

La sequenza temporale è dunque uno strumento molto utile per la rappresentazione visiva di sequenza di eventi. A prescindere dalla sequenza temporale utilizzata, le possibilità di azione sono le stesse. Esistono due livelli di testo ed è possibile creare un numero indefinito di punti d'interesse sopra la freccia. Ogni punto creato può essere ingrandito o rimpicciolito come una forma geometrica. Il testo associato al punto non viene però ridimensionato insieme alla forma geometrica e l'utente è chiamato a modificarlo tutte le volte.

Ma non è il solo in grado di fare la differenza. Tra i suggerimenti PowerPoint più popolari, l'aggiunta di un grafico o di un diagramma di flusso è essenziale per innalzare il tasso di efficacia, con o senza timeline. Per farlo, cliccare sulla scheda di inserimento e scoprire una moltitudine di possibilità. Per rendere la presentazione più accattivante ci sono anche i suggerimenti di PowerPoint per l'utilizzo di un tema già progettato. Occorre solo andare alla scheda design e scoprire molti stili a disposizione.

Uno degli aspetti di PowerPoint da non trascurare è l'utilizzo delle transizioni. PowerPoint permette di creare diversi effetti per passare da una diapositiva all'altra durante la presentazione. La scheda di transizione consentirà di scegliere gli effetti desiderati tra ciascuna diapositiva.

PowerPoint, altri suggerimenti per la presentazione di una sequenza temporale

Per evitare che siano presenti errori di battitura nella presentazione di una sequenza temporale con PowerPoint, la scorciatoia da tastiera F7 consente di avviare un correttore che analizza l'intera diapositiva per trovare errori. Uno dei trucchi di PowerPoint più popolari è convertire il file in pdf affinché possa essere letto più facilmente da tutti i destinatari. basta solo fare clic sulla scheda file, quindi salvare con nome e scegliere il formato desiderato. Ed è possibile fare lo stesso per trasformarlo in un documento di Word.

Commenta