Tinder: la guida definitiva per trovare il tuo match perfetto nel 2024

Da qualche parte deve esserci la persona per voi, ma dove? Tinder è convinta di avere la risposta, sia che cerchiate l'amore della vita o una semplice amicizia: ecco come usarla al meglio
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Tinder: la guida definitiva per trovare il tuo match perfetto nel 2024

Cupido non ha più le sembianze di un incrocio di sguardi o di una parola, ma di un algoritmo e di uno "swipe". E se i siti di incontri online sono in circolazione da decenni, l'avvento di Tinder ha cambiato completamente il fenomeno.

Grazie a un'interfaccia semplice, trovare la persona giusta è diventato un gioco incredibilmente coinvolgente. Vediamo quindi cos'è e come usare Tinder, dall'installazione dell'app al suo utilizzo, oltre a scoprire i trucchi per sfruttarla al meglio. 

Non solo, ma cercheremo di capire cosa ne pensano gli utenti, e se conviene passare a uno dei piani a pagamento per avere più "match". Dalla creazione del proprio account con il selfie perfetto, al gesto per mettere "mi piace" o "non mi piace", scopriremo le potenzialità dell'app. E se sia possibile usarla senza iscriversi

Indice

Cos'è Tinder e come funziona

Fondata nel 2012, Tinder è un'app di incontri in grado di "abbinarvi virtualmente" a persone nella vostra zona e in tutto il mondo.

Disponibile per iPhone e Android, l'app vi consente non solo di trovare l'anima gemella, ma anche una semplice amicizia.

A differenza dei siti di incontri vecchio stile, Tinder non richiede di rispondere a lunghi questionari per trovare una corrispondenza. E neanche di impostare profili elaborati. Potete effettivamente installare l'app o accedere alla piattaforma da web, scattarvi un selfie e iniziare a usarlo in pochi minuti.

Ma la grande novità di Tinder è il sistema per abbinare le persone, tramite i cosiddetti "swipe". Gli utenti infatti scorrono verso sinistra o verso destra un mazzo di carte virtuale contenente le foto di persone suggerite dall'algoritmo. 

Scorrendo verso sinistra si indica "non mi piace", mentre scorrendo verso destra si indica "mi piace". Se anche l'altro utente compie la stessa operazione, si ha un match, e si può iniziare a chattare. A partire dal 2021, Tinder ha registrato circa 1,6 miliardi di "swipe" al giorno e ha concretizzato circa un milione di appuntamenti di persona a settimana.

Altre caratteristiche di Tinder sono la chat video, chiamata Face to Face, o i Super Like, per far sapere a un utente che vi piace davvero molto. I Boost consentono di mettere in evidenza il profilo nella vostra zona per 30 minuti, con 10 volte la possibilità di ottenere un match. 

Altre funzioni sono le Occasioni d'oro, per ottenere i match più interessanti, o Passport, per mettere like al di fuori della vostra città. Ci sono anche le Connessioni comuni, per vedere se un match condivide un amico comune. 

Infine per la sicurezza Tinder prevede il pulsante antipanico, per fornire assistenza di emergenza e il Traveler alert. Questa è una funzione per aiutare i membri della comunità LGBTQ+ di possibili problemi quando viaggiano in certi Paesi. 

Tinder è accessibile sia da app, come vedremo nel prossimo capitolo, che da web. Il funzionamento è grossomodo lo stesso.

Tinder offre quattro livelli di piano: Gratis, Plus, Gold e Platinum. Livelli successivi a quello gratuito aumentano la possibilità di match, oltre a consentire di essere più in vista, mettere like o persino vedere chi vi ha messo un like. 

I prezzi per i piani a pagamento sono (da web, da app hanno costi superiori, qui trovate indicate tutte le differenze):

  • Plus: 1,51 euro a settimana per sei mesi / 4,12 euro a settimana per un mese / 5,82 euro a settimana
  • Gold: 2,52 euro a settimana per sei mesi / 5,04 euro a settimana per un mese / 10,30 euro a settimana
  • Platinum: 3,02 euro a settimana per sei mesi / 6,05 euro a settimana per un mese / 12,09 euro a settimana

Infine c'è Tinder Select dedicata a CEO, top model e tipi "iper-attraenti e ricchi", ma dovete essere invitati da Tinder o candidarvi sul sito web. Tinder Select costa 499 dollari al mese (quasi 6.000 dollari all'anno)

Su Tinder Select ci sono una serie di vantaggi.

Tra questi il fatto che si possono inviare messaggi a una persona per due settimane anche senza match. Inoltre è possibile vedere i profili più ricercati e farsi vedere (modalità Select). C'è anche la funzione Salta la fila, che consente alle persone a cui lasciate un like di vedere il profilo non sfocato nella schermata dei like ricevuti. Questo anche se non hanno un abbonamento a Tinder Gold o Platinum. Inoltre, il profilo verrà sempre mostrato fra i primi per 7 giorni dal momento in cui si mette like. Qualche ulteriori informazione generica sul funzionamento di Tinder la trovate nella guida dedicata.

Tinder app: come scaricarla e accedere

Tutto inizia con l'installazione dell'app per potersi iscrivere. Scaricate l'app da Google Play o App Store e installatela, per poi avviarla. Ora create un account, cosa che potete fare tramite FacebookGoogle o numero di telefono.

Se usate Facebook, l'app prenderà i vostri dati come nome o età dal social (permettendovi di cambiarli in caso di errore, altrimenti per cambiarli dovrete cancellare l'account e crearne uno nuovo)

Se usate il numero di telefono, toccate Accedi con numero di telefono e poi inserite il vostro numero.

Toccate Continua e riceverete un codice di verifica via SMS. A questo punto dovrete inserire la vostra email o accedere con Google. Se mettete l'email, toccate Continua, infine toccate Accetto per accettare le regole del sevizio. Riceverete un'email da Tinder con un link che dovrete toccare per verificare la vostra email.

Adesso potete creare un profilo per aiutare i potenziali partner a conoscervi meglio. Potete compilare alcune informazioni su di voi, come la vostra occupazione o settore di studi, la vostra età (la potete anche cambiare in seguito) e la vostra identità di genere. Completate inserendo le vostre passioni e una breve introduzione su chi siete.

Potete anche caricare fino a nove foto, ma la quantità consigliata è di sei. Se ne caricate meno di due, l'app potrebbe pensare che siate un bot. Inoltre, tenete presente che diverse immagini possono rendervi più attraenti per potenziali match.

Mettete foto in cui vi si veda bene, sorridete e niente occhiali da sole. Se volete evitare di incontrare qualcuno che conoscete, dovrete concedere l'accesso alla vostra rubrica, toccate Continua e poi Importa contatti per bloccarli.

Infine, dovete indicare le vostre preferenze, come l'orientamento sessuale, la fascia di età e la distanza dal vostro potenziale match. Questo è importante, perché l'app si basa sulla posizione, pur non indicando mai la vostra posizione esatta. 

Per usarla, scorrete verso destra o verso sinistra per indicare il vostro apprezzamento o meno, o toccate l'icona "X" o il cuore verde. Se scorrete verso l'alto, potrete mettere un Super Like (stella blu), ma è possibile farlo solo per gli abbonati Gold o Platinum. Il fulmine viola è per il Boost (mettere il vostro profilo in cima), mentre toccando la freccia gialla dopo aver messo un Like (o un non-Like) potrete annullarlo (avrete un numero di Annullamenti limitato con la versione gratuita).

Se toccate la foto, potete vederne i dettagli, gli account, e altre foto. Se anche la persona a cui avete messo Like (Mi piace) ha fatto lo stesso con voi, vi verrà notificato e potrete iniziare a chattare. 

Se invece preferite usare Tinder da Web, potete accedere alla pagina principale del servizio e cliccare in alto a destra su Accedi. Poi seguite le stesse indicazioni appena elencate per l'app. 

Recensioni e opinioni su Tinder: cosa dicono gli utenti?

recensioni tinder

Tinder è stata una vera e propria rivoluzione per le app di appuntamenti, ma cosa ne pensano gli utenti? Se guardate Trustpilot, anche nella versione inglese, le recensioni sono estremamente negative. 

Il motivo? In media gli utenti rinfacciano che sia un'app fatta apposta per prendere soldi senza fornire i risultati sperati. Non solo, ma si rinfaccia anche che crea dipendenza, stimolando il "gioco" dello swipe per la ricerca del match. 

Negli Stati Uniti, a febbraio 2024 è stata addirittura avviata una class action (contro Tinder e Hinge, della stessa proprietà) che definisce il modello di business "predatorio". L'azienda si è difesa bollando la causa come "ridicola" e ha difeso il suo modello di business dichiarando che "non si basa su metriche pubblicitarie o di coinvolgimento" e che "ci sforziamo attivamente di ottenere persone agli appuntamenti ogni giorno e fuori dalle nostre app".

Le insoddisfazioni però restano. Non solo. A marzo 2024 il New York Times ha pubblicato un approfondimento in cui spiega come le app di dating stiano peggiorando, favorendo la monetizzazione alla soddisfazione degli utenti. Dello stesso avviso il Guardian, che spiega come Tinder sia alla disperata ricerca di attrarre i giovani. 

Il problema è molto profondo. Non solo i giovani stanno alla larga dalla app di questo tipo per una questione economica, ma anche di genere. Secondo dei recenti sondaggi, le app di dating come Tinder sono orientate agli eterosessuali e sono usate per l'80% da uomini. Anche app concorrenti come Bumble, creata da una cofondatrice di Tinder e dedicata alle donne, ha perso il suo appeal. 

I ragazzi, invece, preferiscono non definirsi, neanche come "fluidi". Stiamo parlando, nella fascia d'età intorno ai 20 anni, del 13% dei ragazzi e del 20-25% delle ragazze. 

Negli ultimi due anni, Match Group, che possiede Tinder, ha perso 40 miliardi di dollari di valore di mercato (da 50 a 10 miliardi di dollari) e Bumble è passata da 15 miliardi di dollari di valore a 3.

L'alternativa però non sono gli incontri al bar, ma i cosiddetti Date-me-docs, dei documenti Google che descrivono il "candidato" e si condividono sul web un po' alla cieca nella speranza di trovare il compagno ideale. 

Tinder Gratis vs Tinder Gold: confronto e vantaggi

Come abbiamo visto, Tinder offre un'opzione gratuita e tre diversi piani a pagamento. Ma quali sono i vantaggi di pagare? Fondamentalmente, ottenere più match, oltre che eliminare la pubblicità. 

Con il piano Plus si ottengono like illimitati, la funzionalità Annulla illimitata (che consente di cancellare uno swipe in caso abbiate sbagliato) e l'opzione Pass-a-Port.

Il piano Gold, invece, offre le stesse opzioni di Tinder Plus oltre alla possibilità di scoprire a chi piacete prima di effettuare uno swipe a vostra volta. Questo vi consente di aprire l'app e sapere immediatamente se avete dei match e chi sono, e in caso di mettere Mi piace per effettuare l'abbinamento. Oltre a questo, il piano vi propone nuove Occasioni d'oro ogni giorno, 5 Super Like a settimana e 1 Boost gratuito al mese (solo per piani di almeno un mese).

Infine c'è il piano Platinum, che consente di accedere a tutte le funzionalità viste in precedenza più la possibilità di inviare un messaggio agli utenti a cui avete inviato un Super Like, in modo da dare maggiore enfasi al'azione. Inoltre gli utenti Platinum avranno Like prioritari (soprattutto per le persone che sono state apprezzate da un altro utente Platinum), il che dovrebbe permettervi di avere più match. Infine potrete vedere i Like che avete inviato nell'ultima settimana.

Come si può vedere, il piano Gold è quello dal maggior rapporto funzionalità / prezzo e probabilmente è il modo per ottenere più match. Ma vale la pena? Come abbiamo visto nel capitolo precedente, diversi utenti sono convinti di no. 

Secondo le accuse, il modello di abbonamento di Tinder non è corretto. E se in precedenza gli utenti Plus avevano i Super Like, ora questi sono esclusivi dei piani Gold e Platinum. E il numero di Super Like è diminuito da 5 al giorno a 5 a settimana.

Quindi i vecchi abbonati al piano Plus hanno i maggiori vantaggi, mentre i nuovi abbonati ottengono meno per più soldi. Senza considerare che sono "obbligati" ad acquisti in-app per sopperire. Ovviamente questo dipende da come si vuole usare Tinder ed è una scelta assolutamente personale se si vuole investire del denaro

Guida pratica per usare Tinder: trucchi e consigli

tinder

A parte la scelta di investire o meno in un piano a pagamento, ci sono alcune pratiche che potete usare per rendervi più "appetibili". Il primo sono le foto. 

Tinder suggerisce sempre e comunque di pubblicare foto in cui siete sorridenti, ma devono essere sempre naturali. Quindi nessuna posa artefatta o ritocchi con Photoshop. Inoltre dovete mostrarvi da diverse angolazioni ed essere onesti, ma sempre cercando di far risaltare il vostro lato migliore. 

Volete far splendere il vostro sorriso? Meglio puntare su mezzi busti e ritratti. Avete un fisico da urlo? Potete mostrarvi in più foto in cui siete ripresi per intero. Ma soprattutto, cercate di far trasparire la vostra personalità e passioni.

Siete persone curiose a cui piace viaggiare? Fate vedere queste caratteristiche. Vi piace andare al cinema o ai concerti? Riprendetevi in queste occasioni, e servirà non solo alle persone che vi vedono di conoscervi meglio, ma anche come argomento in caso di chat. Lo stesso vale per la vostra professione o per altre passioni.

Anche la bio è un aspetto estremamente importante: non deve essere troppo lunga o un elenco di capacità in stile CV, ma un racconto. Dovete coinvolgere il lettore con una narrativa, magari coinvolgendolo descrivendovi nelle situazioni in cui apparite nelle foto.

Voi siete unici, e cercate un aspetto che risalti maggiormente, dalle foto e dalla bio. Inoltre è importante essere precisi sulla posizione, perché se tutto va bene potreste vedervi con una persona con cui è scattato il match. 

Altri suggerimenti sono di collegare i vostri account social, in modo da rendere meglio l'impressione di chi siete.

Una recente ricerca ha stabilito che Tinder è piena di profili falsi (qui vi diamo qualche consiglio per riconoscerli), con tantissimi esempi di bot e persone che si fingono altre (catfish): più siete espliciti e date prove di essere veri, meglio è.

Cercate inoltre di essere più aperti con i filtri per i match: vi apriranno a maggiori possibilità

Infine se doveste fare un match cercate di iniziare la chat su un terreno semplice. Potete parlare di una passione comune, o fare domande su una foto o su un aspetto della bio dell'altra persona che vi ha colpito. Qualche ulteriori consiglio per avere più match su Tinder lo trovate in questa guida.

Come vedere i profili tinder senza iscrizione

PeopleLooker

Molte persone si chiedono se sia possibile visitare i profili di Tinder senza iscriversi all'app e quindi in modo anonimo. Prima di tutto, ricordiamo che quando vi iscrivete potete consentire a Tinder di accedere alla vostra rubrica in modo da non mostrarvi ai vostri contatti.

Detto questo, in teoria non è possibile vedere i profili Tinder se non ci si iscrive ma ci sono dei "trucchi" che consentono di superare questo limite. Il più semplice è usare l'account di un amico. Tenete presente che questi sistemi potrebbero violare la privacy degli utenti, o nel caso si utilizzi un account non proprio, i termini di servizio della piattaforma. 

Il primo è usare l'URL di Tinder, se conoscete il nome utente della persona. Per farlo, aprite un browser e inserite nella barra degli indirizzi l'URL seguente, dove al posto di nome_utente dovete mettere il nome utente della persona.

tinder.com/@nome_utente

In alternativa, potete fare una ricerca Google andando sulla pagina principale del motore di ricerca e inserendo il seguente termine di ricerca, sostituendo nome_utente con il nome utente della persona. Anche in questo caso ovviamente dovete conoscerlo. 

site: tinder.com @nome_utente

Ci sono altri sistemi che, pur non richiedendo un account Tinder, possono prevedere l'iscrizione sulla loro piattaforma e il pagamento di un piano.

Se volete trovare una persona su Tinder tramite l'email, potete usare PeopleLooker inserendo Email search, inserendo l'indirizzo email e poi cliccando su Search. Se non dovesse andare la pagina, potete usare Tor browser o una VPN. Tenete presente che è previsto un pagametno.

Se volete trovare una persona su Tinder usando il suo nome, potete usare BeenVerified (anche in questo caso potrebbe essere necessario usare Tor). Digitate il nome e il cognome della persona, quindi cliccate su Search. Fornite ulteriori dettagli sul prompt o cliccate su I'm not sure. Anche qui dovrete pagare.

Con Social Catfish, potete trovare qualcuno su Tinder usando la ricerca inversa per immagini. Cliccate su Image a destra, poi caricate un'immagine della persona e cliccate su Open. Anche qui dovrete pagare. 

Le migliori alternative a Tinder per incontri online

bumble

Tinder è sicuramente l'app per incontri online più famosa, ma non è l'unica. Ecco un elenco delle più popolari. 

Bumble

Fondata dalla cofondatrice di Tinder, Whitney Wolfe, dopo aver lasciato Tinder, Bumble è un'app di incontri dedicata alle donne: sono loro a decidere! E i potenziali partner devono rispondere in fretta, se non lo fanno entro 24 ore è tutto finito.

Con Bumble le donne non vengono bombardate con messaggi dopo un match, ma devono essere loro a fare il primo contatto dopo il match. 

Gratuita, ma con un piano a pagamento, Bumble tende ad attirare donne audaci e uomini timidi. Inoltre consente anche chiamate vocali o audio per incontrarsi virtualmente prima di farlo di persona. Inoltre, Bumble offre anche Bumble BFF che permette di incontrare amici quando visitate nuove città.

Hinge

Hinge è l'app "progettata per essere eliminata", progettata da "scienziati dell'amore". L'app è pensata per chi cerca qualcosa di un po' più di un'avventura di una notte.

Dal suo lancio, Hinge ha aggiunto un sacco di funzionalità che consentono di visualizzare i vostri interessi e specificare chi state cercando. Questo consente di conoscere meglio i suoi utenti per essere in grado di abbinarli con più efficacia. Inoltre l'app offre diversi strumenti per interagire con gli utenti, come commentare solo una sezione del profilo di un utente.

Come Tinder, Hinge ha un piano a pagamento, e purtroppo ha limitato molto la versione gratuita. 

eHarmony

eHarmony è un'altra app per chi vuole fare sul serio, nel senso per chi vuole sposarsi, e forse non è molto adatta ai giovani. L'app è una delle prime nel campo degli appuntamenti online e presenta un questionario di relazione estremamente approfondito e un test di personalità.

eHarmony presenta una versione gratuita, ma dovrete pagare per sbloccare tutte le funzionalità del servizio. C'è un piano di tre mesi e uno di sei mesi, e vengono con una garanzia: se, dopo tre mesi di iscrizione a pagamento e comunicazione con almeno cinque membri, non siete soddisfatti, verrete rimborsati. 

OkCupid

OkCupid è un'app di incontri che vi abbina ad altri in base agli interessi condivisi. Quindi troverete altre persone a cui piacciono i cani, o il cinema. 

Come potrete immaginare, si basa molto su lunghi questionari, che però devono essere compilati a dovere per ottenere il massimo dall'app.

Negli ultimi anni è diventata piuttosto simile a Tinder (è della stessa proprietà, come Hinge), come la necessità di un match prima di poter parlare con un utente.

OkCupid è gratuita, ma molte funzionalità avanzate richiedono un abbonamento.

Tutte le recensioni su YouTube
Le nostre recensioni esclusive e le nostre classifiche
Seguici