Tutti i modi per nascondere davvero la propria identità online

Tutti i modi per nascondere davvero la propria identità online
SmartWorld team
SmartWorld team

Di certo non basta cambiare il proprio indirizzo IP scollegando il modem e ottenere un nuovo indirizzo dal proprio provider per nascondere davvero la propria identità online. Allo stesso tempo, non è utile allo scopo la modalità di navigazione privata del proprio browser web, che tiene sempre traccia dell'indirizzo IP. Che si tratti di Mozilla Firefox, Google Chrome, Microsoft Edge e Apple Safari - solo per citare i programmi di navigazione più noti -, cambia poco. Per nascondere davvero la propria identità online ci sono modalità più efficaci. Esploriamole insieme.

Mascherare l’IP per nascondere l’identità online

Tra i sistemi utilizzati di frequente per nascondere l'identità online c'è il mascheramento dell'indirizzo IP. Questo metodo permette di non rivelare la vera posizione in modo da poter navigare in maniera anonima. La soluzione più semplice per nascondere un indirizzo IP è la rete privata virtuale. E lo è per diversi motivi.

La possibilità di aggirare i blocchi geografici permette di accedere a siti che normalmente sono bloccati nel proprio Paese. La protezione dalla perdita di dati consente di mantenere la privacy anche in caso di malfunzionamenti tecnici. La semplice configurazione aiuta a connettersi in modo sicuro in meno di un minuto. La crittografia garantisce la sicurezza e privacy durante la condivisione dei dati personali. In buona sostanza usare le VPN permette di nascondere la nostra geografica e di impostarne una fittizia.

Disattivare la posizione per non farsi localizzare

Se c'è quindi una funzione che viene largamente utilizzata per proporre contenuti su misura è la localizzazione geografica. Si tratta della cosiddetta posizione, attivabile e disattivabile sia sui dispositivi mobile e sia su desktop. La geolocalizzazione viene sfruttata non solo per ragioni strettamente promozionali ovvero legate alla pubblicità. Ma anche nei risultati dei motori di ricerca, ad esempio nel momento in cui effettuiamo una query sulla ricerca su un punto vendita.

In tutti i casi possiamo comunque evitare che il programma di navigazione conosca la nostra posizione geografica. Se utilizziamo Google Chrome o altri browser basati su Chromium, come ad esempio Microsoft Edge, è sufficiente andare sulle impostazioni generali. Qui individuare la voce Privacy e sicurezza per poi cliccare sulla voce Impostazioni sito. Questo è il punto di riferimento per decidere in che modo gestire la privacy relativa alla posizione. Non solo, ma sempre da questa voce di menu possiamo gestire le notifiche e l'accesso di webcam e microfono da parte dei siti. Va da sé come sia possibile anche la completa disabilitazione o l'impostazione del comando di chiedere tutte le volte l'autorizzazione.

Perché e come utilizzare un numero di telefono fittizio

Ma come comportarsi quando viene richiesto l'inserimento di un numero di telefono? Si tratta di una voce che è spesso necessaria per accedere ad alcune offerte o registrarci ad alcuni servizi. Poche cose come questa sono in grado di rivelare la nostra identità ovvero esporci a contatti diretti che in realtà ci interessano poco. Per preservare il proprio diritto alla riservatezza è possibile fare ricorso a servizi gratuiti con cui ricevere gli SMS di verifica su un numero fittizio. In questo modo la nostra identità viene preservata ed evitiamo di diffondere il numero personale. Ma soprattutto riusciamo a raggiungere lo scopo. Già, ma quale sevizio usare?

Sul web esistono numerosi strumenti, ma non sempre sono sfruttabili in quanto offrono numeri stranieri che potrebbero inibire l'attivazione di alcuni servizi che richiedono un numero italiano. Segnaliamo comunque Spoofbox proprio perché offre numeri italiani. L'utilizzo di questo strumento è gratuito e può essere raggiunto sia da desktop e sia da dispositivo mobile, ma c'è anche la possibilità di sottoscrivere un abbonamento nel caso di uso più intensivo.

Proteggere l’identità con una nuova e-mail da attivare

La creazione di un indirizzo e-mail usa e getta è utile per registrarsi sui siti con cui non si desidera condividere il proprio indirizzo di posta elettronica personale. In questo modo si evita di ricevere possibili spam e altri messaggi indesiderati durante la registrazione ai servizi online. Questo indirizzo si autodistrugge dopo alcune ore, giorni o mesi - a seconda dei servizi - dopo essere stato utilizzato per registrarsi su siti, forum o blog.

L'uso garantisce la privacy e la protezione contro i messaggi indesiderati e aiuta anche a impedire che il proprio indirizzo e-mail venga rivenduto a terzi per scopi commerciali o di altro tipo.

Commenta