VLC, le 6 funzionalità poco conosciute oltre la riproduzione video dopo l’ultimo update

VLC, le 6 funzionalità poco conosciute oltre la riproduzione video dopo l’ultimo update
SmartWorld team
SmartWorld team

In quanti sanno che VLC offre funzionalità che vanno oltre la ben nota riproduzione video? Un aggiornamento dopo l’altro, il tool si rinnova per cercare di catturare quanti più utenti possibili. Ecco quindi che anche la più recente versione del software per l’ascolto di musica e la visione di filmati porta con sé interessanti servizi, spesso sottovalutati se non completamente sconosciuti. Scopriamo insieme le 6 più interessanti.

VLC per ascoltare la radio

Bastano davvero pochi clic per trasformare VLC in un sistema per l’ascolto di radio via web.

Il software permette infatti di sintonizzarsi su numerose stazioni localizzate in diverse parti del mondo. Per farlo occorre cliccare la combinazione di tasti CTRL+L. Si accede infatti alle playlist e successivamente a Icecast Radio Directory. Dopo una breve pausa, il sistema visualizza a destra una lista con le stazioni disponibili. Per ascoltare una delle radio incluse nell’elenco bisogna cliccare due volte su quella scelta. I tradizionali controlli Stop e Play visibili nella barra in basso sono invece quelli utili per interrompere e riavviare la riproduzione.

Da audio e video, la conversione avviene via VLC

Da una funzione all’altra, ecco che VLC è anche un convertitore di formato sia per audio sia per video. Il comando di riferimento è CTRL+R. Dopodiché bisogna cliccare su Aggiungi per selezionare il file e poi Apri. A questo punto cliccare su Converti/Salva visibile in basso. Poi ancora selezionare il menu Profilo e cliccare il formato di destinazione per la trasformazione. I parametri di conversione sono accessibili cliccando l’icona con la chiave inglese e quindi selezionando la scheda Codifica Audio oppure Codifica Video. A quel punto non resta altro da fare che confermare con Salva, cliccare Sfoglia e selezionare il percorso di destinazione. L’azione finale è dare l’inizio alla conversione cliccando il pulsante Avvia.

Come creare segnalibri con VLC

Se quello che conta è assicurare un’esperienza utente soddisfacente, VLC ci riesce con l’implementazione di una funzione utile. Si tratta della possibilità di impostare segnalibri durante la visione di un video. In questo modo l’utente può riprendere la riproduzione dal momento in cui l’aveva interrotta. Anche in questo caso bisogna impostare il comando. La combinazione di tasti è CTRL+B. Per la creazione di un segnalibro occorre quindi cliccare il pulsante Crea. Per l’attivazione è invece necessario cliccarci sopra due volte durante la riproduzione del filmato. Naturalmente l’utente può sempre eliminare i segnalibri inseriti. Sia uno per uno con il pulsante Elimina e sia in blocco con il pulsante Cancella.

VLC, come personalizzare l’interfaccia

La personalizzazione dell’esperienza con VLC passa invece dalla skin con cui modificare l’aspetto dell’interfaccia grafica. Tutte le soluzioni proposte sono gratuite. L’utente può scegliere la selezione collegandosi alla pagina dedicata sul sito ufficiale. Qui sono presenti differenti skin, da selezionare con un clic. Dopodiché occorre cliccare il pulsante Download, avviare VLC, premere CTRL+P e accedere alla Preferenze di base. Poi nella sezione Aspetto scegliere l’opzione Usa tema personalizzato e cliccare sul pulsante Sfoglia. A questo punto selezionare la skin scaricata, premere Apri, scegliere Salva, chiudere e riavviare VLC. Il file con la skin ha estensione VLT.

Registrare lo schermo con VLC è possibile

E che dire della funzione con cui VLC consente di registrare e salvare quanto accade sullo schermo del PC? L’attivazione di questa modalità passa dalla voce di menu Media, la prima in alto a sinistra. Qui occorre selezionare la voce Converti/Salva e poi la scheda Dispositivo di acquisizione. Quindi bisogna cliccare il menu Modalità di acquisizione e selezionare l’opzione Desktop. Prestiamo attenzione allo slot Velocità fotogrammi desiderata per l’acquisizione con cui impostare il numero di frame per secondo. A questo punto cliccare il pulsante Converti/Salva posizionato in basso. Dopodiché selezionare dal menu Profilo il formato di salvataggio e da Sfoglia il percorso di destinazione per il salvataggio del file. Dopo aver dato la conferma con Salva, cliccare il pulsante Avvia. Il pulsante Stop, collocato in basso, permette di interrompere la registrazione.

Riprodurre contenuti in streaming con VLC

Tra le funzionalità di VLC c’è anche la riproduzione di contenuti del web. Tutto avviene in streaming ovvero senza la necessità di effettuare alcun download. Per farlo bisogna selezionare l’opzione dal menu Media. Quindi aprire Flusso di rete e scrivere - nel box Inserisci un URL di rete - l’indirizzo relativo al video da riprodurre. Poi cliccare il pulsante Riproduci visibile in basso e attendere l’avvio della riproduzione del filmato.

Commenta