Cos'è e come funziona YouTube Primetime Channels, il nuovo hub per lo streaming

Cos'è  e come funziona YouTube Primetime Channels, il nuovo hub per lo streaming
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Con 122 milioni di utenti che accedono quotidianamente al suo sito, YouTube è la piattaforma di contenuti video più popolare al mondo, ma questo monopolio, che dura ormai da quindici anni, è messo a rischio dagli attori emergenti, come TikTok o le piattaforme di streaming.

Ecco quindi che dalle parti di Mountain View hanno pensato bene di sviluppare soluzioni alternative, e se YouTube Shorts è stato creato per contrastare il dirompente social cinese, il nuovissimo YouTube Primetime Channels, presentato lo scorso 1 novembre, vuole rendere YouTube il vostro unico hub per i servizi di streaming. Ma cos'è esattamente YouTube Primetime Channels, come funziona e dove si può guardare? Continuate a leggere per scoprirlo!

Indice

Cos'è YouTube Primetime Channels

Lo streaming è troppo complicato, possiamo aggiustarlo! Questa è la frase che molti manager di società tecnologiche ripetono, ma forse nel caso di YouTube (come vedere il tempo speso sui suoi video) non è del tutto fuori luogo.

Nonostante la sua enorme popolarità, la piattaforma video sta infatti vivendo una sorta di "inverno pubblicitario", registrando il suo primo calo di vendite pubblicitarie annuali lo scorso trimestre, il che ha reso le entrate basate sugli abbonamenti ancora più importanti.

Si prevede infatti che YouTube TV raggiungerà per la fine del 2022 i 9,1 miliardi di dollari di ricavi, ma YouTube nel complesso, almeno negli Stati Uniti, rappresenta "solo" il 7,3% dello streaming TV, ed è dietro a giganti come Netflix (8%, dati di luglio 2022). E se pensiamo che, sempre negli Stati Uniti, la TV in streaming è diventata per la prima volta più popolare di quella via cavo, possiamo comprendere come il mercato sia diventato estremamente competitivo e inizi a far gola a molti. 

Ecco quindi l'idea. Semplificare lo streaming video, finalmente, e trasformare YouTube in un hub per tutti i servizi di streaming, rendendoli ne più ne meno come creatori di contenuti video.

E questo è quello che è successo con Primetime Channels, una funzione a pagamento che mette a disposizione degli utenti 35 diverse piattaforme di streaming (ma se ne aggiungeranno altre presto).

In realtà è da tempo che YouTube vuole creare un servizio del genere, riconoscendo che i contenuti ufficiali erano il suo tallone d'Achille, ma mentre prima Hollywood e le case di produzione non erano interessate, ora i tempi sono diventati maturi e tutti vogliono che i loro contenuti raggiungano il più facilmente possibile gli utenti.

In Primetime Channels c'è di tutto, da grandi nomi come Paramount Plus, che sta stringendo accordi con tutti i giganti del settore per recuperare il terreno rispetto ai suoi rivali, a servizi più di nicchia come The Great Courses e Magnolia Selects. Detto questo, saltano all'occhio assenze come Netflix, Disney+ e HBO Max, e Google ammette che negli Stati Uniti è difficile penetrare, perché molti utenti sono già contenti con quello che hanno.

Ma tornando ai canali e all'impostazione di Primetime Channels, ognuno di questi funziona esattamente come qualsiasi altro canale YouTube, con una home page e una serie di video a disposizione. Questi verranno visualizzati nella sezione Film e TV dell'app YouTube, nonché nei risultati di ricerca, nei consigli e altrove sulla piattaforma e, come altri contenuti di YouTube, si potranno lasciare commenti e mettere "Mi piace" o "Non mi piace".

Cos'è  e come funziona YouTube Primetime Channels

Due sono le differenze rispetto a un video di YouTube normale: non verrà mostrato il conteggio delle visualizzazioni e ci sarà un pulsante verde con la scritta "Guarda ora", se appartiene a un servizio a cui siete abbonati, o "Paga per guardare", se non lo siete.

E i creatori di video? Se Google desse maggiore priorità ai contenuti dei servizi di streaming li danneggerebbe, ma non è questo il caso. La nuova esperienza su YouTube non premia nei risultati di ricerca programmi e film costosi rispetto ai normali creatori di YouTube.

Ci saranno contenuti ufficiali e contenuti secondari, nel caso di video che parlano o sono semplici spezzoni di quei contenuti, ma senza una gerarchia definita. 

Ma quali sono questi contenuti? Qui sotto trovate la lista completa degli oltre 30 servizi con cui si è già accordata Google al momento in cui si sta scrivendo, ma molti altri (come NBA League Pass) stanno per arrivare.

  • Showtime
  • Paramount+
  • Starz
  • AMC+
  • Epix
  • Shudder
  • Acorn TV
  • Here TV
  • Curiosity Stream
  • Comedy Dynamics
  • Up Faith & Family
  • Hallmark Movies Now
  • ALLBLK
  • Sundance Now
  • ViX+
  • ConTV
  • DocuRama
  • Moviesphere
  • Dove Channel
  • IFC
  • ScreenPix
  • Fandor
  • Law & Crime
  • Screambox
  • Dekkoo
  • Tastemade+
  • Outside TV+
  • Gaia
  • Atres Player
  • VSiN
  • Topic
  • Magnolia Selects
  • The Great Courses

Quanto costa YouTube Primetime Channels

Ma quanto costa YouTube Primetime Channels? Proprio come i suoi competitor diretti come Amazon Prime Video, la funzione permette di acquistare diversi canali direttamente, quindi il costo dipende dalla piattaforma che si vuole guardare. 

Alcuni di questi canali sono inclusi nel servizio YouTube TV (che comprende oltre 100 canali ed è disponibile solo negli Stati Uniti), al costo di 64,99 dollari al mese. 

Come vedremo nei paragrafi successivi, YouTube Primetime Channels è ancora piuttosto acerbo. Prima di tutto è disponibile solo negli Stati Uniti, e poi la procedura di acquisto non è così semplice come dovrebbe.

Come funziona YouTube Primetime Channels

Cos'è  e come funziona YouTube Primetime Channels

Vediamo ora come funziona YouTube Primetime Channels. Né più né meno come ogni altro canale, i video, o meglio i contenuti ufficiali, appariranno insieme agli altri contenuti.

Per guardarli, dovrete acquistare un canale Primetime o cliccandoci sopra, dove troverete la possibilità di effettuare la prova gratuita o di effettuare l'acquisto, o abbonandosi in questo modo.

  1. Andate su YouTube sul browser web o da app
  2. Sul pannello a sinistra dello schermo (da browser), selezionate Film e TV.
  3. Secondo la sezione "Canali Primetime", vedrete i canali disponibili per l'acquisto.
  4. Selezionate il canale che desiderate
  5. Una volta che siete sulla pagina del canale, selezionate "Provalo gratuitamente" o "Iscriviti" per l'acquisto.

A questo punto potete vedere i contenuti di quel canale. Questo apparirà nella scheda Libreria di YouTube, oppure

  1. Aprite l'app YouTube sul dispositivo mobile, computer o Smart TV.
  2. Selezionate l'icona del vostro profilo
  3. Selezionate Acquisti e abbonamenti 
  4. Selezionate Primetime Channels
  5. Lì vedrete i canali acquistati

Se invece siete abbonati a YouTube TV, potete acquistarli e vederli direttamente da lì

Ma qui c'è il punto spinoso, che rivela come il servizio sia ancora piuttosto acerbo. Innanzi tutto, il processo di iscrizione ai canali non è così fluido.

Per esempio, non potete ancora iscrivervi a un nuovo servizio tramite l'app, ma bisogna scansionare un codice QR o digitare un'URL. E se siete già abbonati a uno dei servizi di Primetime Channels, non potete semplicemente accedere tramite YouTube, dovrete effettuare una nuova registrazione. Tramite YouTube TV è un po' più semplice, ma non molto.

Per quanto riguarda la pubblicità, sarà presente. La visione senza pubblicità e altri servizi di YouTube Premium come il download di programmi per la visualizzazione offline non saranno disponibili su Primetime Channels. Inoltre, gli utenti non saranno in grado di riprodurre questi video in background mentre utilizzano altre app su un dispositivo mobile o tablet e non sarà possibile disattivare le interruzioni pubblicitarie.

Ma c'è un'altra complicazione. Visto che YouTube mette allo stesso livello contenuti e servizi di streaming, potrebbe capitare di cercare una serie TV, vedere un episodio e trovarsi poi non quello successivo ma un contenuto collegato come le migliori clip o video divertenti dei creatori.

Questa integrazione è difficile da bilanciare, e al momento non sappiamo come YouTube la stia implementando.

Dove vedere YouTube Primetime Channels

Come abbiamo anticipato nei paragrafi precedenti, Primetime Channels è al momento disponibile solo per gli utenti statunitensi, ma YouTube prevede di espandere il servizio agli utenti internazionali in futuro, oltre ad aggiungere più piattaforme.

Al momento non sappiamo le tempistiche, Primetime Channels è da poco arrivato negli Stati Uniti e YouTube sta aggiustando diverse asperità.

Mostra i commenti