900 milioni di PC con Windows 10 a rischio: Microsoft sta già rilasciando la patch

Matteo Bottin

La National Security Agency (Nsa) ha scoperto una falla critica all’interno del codice di Windows 10. Microsoft, subito allertata dall’azienda, si è messa al lavoro per creare una patch che in questi giorni è in fase di rilascio. I PC coinvolti in questo problema sono 900 milioni.

La falla riguarda le firme digitali che vengono comunemente utilizzate per comunicare al sistema operativo la genuinità del software. Sfruttando la falla, malintenzionati potrebbero falsificare la firma digitale e far passare del codice malevolo come genuino. Microsoft e Nsa non hanno avuto segnalazioni che tale falla sia stata sfruttata.

LEGGI ANCHE: La Milan Games Week 2020 scalda i motori: si parte il 2 ottobre

Come detto ad inizio articolo, la patch è in fase di rilascio. Dato che la falla comprende anche le versioni di Windows Server 2016 e 2019, la patch verrà consegnata con priorità più elevata alle macchine collegate ad infrastrutture critiche.

Via: Corriere comunicazioni