Ambarella presenta tre nuovi chip per droni, action cam e VR (foto)

Vezio Ceniccola

Ambarella è un marchio che produce chip dedicati al mondo multimediale, hardware da inserire non solo in fotocamere o videocamere digitali, ma anche droni, auto e molto altro. Dopo le importanti collaborazioni con DJI, GoPro e Yuneec, la società ha svelato al CES 2017 tre nuovi prodotti adatti a tutti i dispositivi di ultima generazione, che vanno a coprire tre diverse fasce di mercato.

Il primo si chiama A9AQ, è un dual-core ARM Cortex-A9 a 800 MHz e permette di gestire flussi d’immagine in 4K da fonti multiple. Ideale per essere montato in sistemi per automobile con assistenti intelligenti, il chip ha anche il supporto alla tecnologia HDR.

Saliamo di livello parlando di Ambarella H3, SoC dedicato a droni, videocamere a 360° e dispositivi per la realtà virtuale, grazie alla capacità di registrare e riprodurre video a risoluzione 8K a 30 fps o 4K a 120 fps. A livello tecnico, stiamo parlando di un quad-core ARM Cortex-A53 CPU, e supporta la compressione video HEVC a 10 bit, la tecnologia HDR e l’avanzato sistema di stabilizzazione elettronica dell’immagine sviluppato da Ambarella. Il nuovo H3 è sicuramente il più interessante tra quelli presentati dall’azienda, e permette di avere una resa grafica eccezionale e performance di altissimo livello.

LEGGI ANCHE: Yi Camera 4K+ alza l’asticella e sfida ancora GoPro

Ultimo in ordine di presentazione è il modello H22, anch’esso un quad-core ARM Cortex-A53, ma di fascia leggermente inferiore rispetto ad H3. Questo chip supporta la codifica di video a risoluzione 4K a 60 fps nei formati H.265 (HEVC) e H.264 (AVC), la tecnologia HDR e l’EIS avanzato. Data la sua natura, sarà una scelta molto gettonata per le prossime generazioni di action cam e droni per la ripresa video.

La nuova gamma di chip Ambarella sarà molto probabilmente protagonista del mercato, e la vedremo su tantissimi prodotti in uscita nei prossimi mesi. Tra i tanti, è possibile che il nuovo H3 possa essere scelto come SoC anche per una futura Yi Camera 8K, action-cam che dovrebbe registrare video ad altissima risoluzione e che, proprio per questo, necessiterà di tanta potenza.

Via: VentureBeat