AMD 3D V-Cache arriva anche nel mondo server con i nuovi EPYC Milan-X

Nuovi processori per data center con prestazioni mai viste
AMD 3D V-Cache arriva anche nel mondo server con i nuovi EPYC Milan-X
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola

AMD non si accontenta del mercato consumer ma ha grandi novità anche per i server e i data-center. Da oggi sono disponibili i nuovi processori AMD EPYC di terza generazione, quelli della serie Milan-X. Saranno le prime CPU server al mondo con tecnologia 3D V-Cache integrata, la stessa tecnologia sfruttata dal nuovo AMD Ryzen 7 5800X3D, processore consumer in arrivo tra qualche settimana sul mercato. In questo caso, la cache L3 sarà la più ampia del settore, quindi possiamo aspettarci prestazioni mai viste prima.

I nuovi AMD EPYC di terza generazione sono stati progettati sulla base della precedente generazione, con l'aggiunta della tecnologia AMD 3D V-Cache. Ciò significa che la cache L3 è stata aumentata fino a ben 768 MB per unità (pari a 96 MB per CCD), cosa che permette di sfruttare fino a 1,5 GB di cache L3 totale per le configurazioni a doppia CPU. Ecco le 4 CPU disponibili sul mercato, con tutte le informazioni tecniche a riguardo.

A parte la cache L3, la serie Milan-X è molto simile alla generazione precedente – si basa sempre su architettura Zen 3 – ed è dunque compatibile con il socket SP3 già utilizzato per la gamma Milan, basterà un aggiornamento del BIOS. Potrà sfruttare sin da subito tutti gli applicativi compatibili con i processori Milan, senza bisogno di ottimizzazioni particolari.

L'aggiunta dei moduli 3D V-Cache non è da sottovalutare, perché permette di aumentare di molto le prestazioni per i carichi di lavoro più intensi, come fluidodinamica computazionale (CFD), finite element analysis (FEA), electronic design automation (EDA) e analisi strutturale. A seguire trovate alcuni esempi di aumento prestazionale, dichiarati da AMD.

  • EDA - La CPU AMD EPYC 7373X a 16 core può fornire simulazioni fino al 66% più veloci su Synopsys VCS, rispetto alla CPU EPYC 73F3.
  • FEA - Il processore AMD EPYC 7773X a 64 core può fornire in media il +44% di prestazioni su applicazioni di simulazione Altair Radioss se comparato al processore top of stack dei competitor.
  • CFD - Il processore 32-core AMD EPYC 7573X può risolvere fino a +118% di problemi CFD al giorno rispetto al processore 32-core dei competitor, mentre esegue Ansys CFX.

I processori AMD EPYC di terza generazione della serie Milan-X sono disponibili e utilizzabili presso numerosi OEM, ODM, SI, ISV e cloud. Per conoscere maggiori dettagli a riguardo, vi invitiamo a visitare la pagina dedicata sul sito ufficiale AMD e anche a dare un'occhiata al video di lancio che trovate a seguire.

Mostra i commenti