AMD all’arrembaggio dei desktop con i nuovi Ryzen 4000 serie G con GPU Radeon integrata (foto)

Nicola Ligas -

AMD continua la sua ascesa anche nel mondo desktop, presentando oggi i nuovi processori Ryzen 4000 G-Series con grafica Radeon integrata, che vi consentiranno non solo di essere produttivi ma anche di giocare senza bisogno di una scheda discreta.

Basati su architettura Zen 2 e realizzati con processo produttivo a 7nm, i nuovi Ryzen 4000 sono fino a 2,5 volte più performanti della precedente generazione. Abbiamo 6 diversi processori, ovviamente con caratteristiche differenti:

  • Ryzen 7 4700G: 8 core 16 thread, 3,6/4,4 GHz, 12MB di cache, 8 core grafici a 2.100 MHz, TDP 65W
  • Ryzen 5 4600G: 6 core 12 thread, 3,7/4,2 GHz, 11MB di cache, 7 core grafici a 1.900 MHz, TDP 65W
  • Ryzen 3 4300G: 4 core 8 thread, 3,8/4 GHz, 6MB di cache, 6 core grafici a 1.700 MHz, TDP 65W
  • Ryzen 7 4700GE: 8 core 16 thread, 3,1/4,3 GHz, 12MB di cache, 8 core grafici a 2.000 MHz, TDP 35W
  • Ryzen 5 4600GE: 6 core 12 thread, 3,3/4,2 GHz, 11MB di cache, 7 core grafici a 1.700 MHz, TDP 35W
  • Ryzen 3 4300GE: 4 core 8 thread, 3,5/4 GHz, 6MB di cache, 6 core grafici a 1.700 MHz, TDP 35W

Le promesse di AMD sono importanti: non solo un incremento notevole sulle prestazioni multi-core, ma anche un consistente aumento in quella single-core, e soprattutto, a parità di fascia, notevoli distanze dalla concorrenza di Intel (9gen, negli esempi qui sotto), in particolare sotto il fronte grafico.

Un aspetto importante da considerare è il fatto che non c’è memoria video dedicata, quindi le performance di queste CPU integrate sono fortemente condizionate dalla velocità e dall’ammontare della RAM di sistema, che deve quindi essere tanta e più veloce possibile. Inutile dire che in questo modo aggiungerete ulteriore costo al sistema, che comunque ne beneficerà in toto, anche se, con tante GPU economiche già presenti sul mercato, bisognerà vedere quante reali performance offriranno le soluzioni integrate di AMD per capire se il gioco valga la candela.

Questo ci ricollega ad un altro fatto importante: non potrete acquistare questi processori. Inizialmente i nuovi Ryzen 4000G saranno disponibili solo nei preassemblati dei vari OEM. Non è chiaro quando di preciso saranno disponibili al grande pubblico.

Le slide qui sotto parlano davvero da sole, anche se bisogna sottolineare che gli Intel Core di 9a generazione non avevano alcuna pretesa grafica, ed un confronto con gli Ice Lake sarebbe stato più interessante, per non parlare dei futuri Core di 11ma generazione.

A fianco dei processori desktop di punta abbiamo anche gli Athlon 3000 serie G, destinati alla fascia bassa, che punta all’intrattenimento, ma senza rinunciare a tutte le funzionalità di Windows. In questo caso abbiamo 3 proposte, che vanno testa a testa contro Pentium Gold e Celeron.

  • Athlon Gold 3150G: 4 core / 4 thread, 3,9GHz max, 6 MB cache, Radeon Graphics, 65W TDP
  • Athlon Gold 3150GE: 4 core / 4 thread, 3,8GHz max, 6 MB cache, Radeon Graphics, 35W TDP
  • Athlon Gold 3050GE: 2 core / 4 thread, 3,4GHz max, 5 MB cache, Radeon Graphics, 35W TDP

Infine, a fianco della serie desktop “regolare”, ci sono anche i Ryzen Pro 4000 per i modelli business, con avanzate funzionalità di sicurezza e di amministrazione, che saranno però disponibili principalmente in soluzioni embedded.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News


Ascolta “21/07 – Prime Day, OnePlus Nord e nuovi AMD” su Spreaker.