AMD mostra i Ryzen del futuro, ma prima lancia 20 nuove CPU mobile e due GPU desktop "economiche"

Arriva a sorpesa anche il nuovo Ryzen 7 5800X3D
AMD mostra i Ryzen del futuro, ma prima lancia 20 nuove CPU mobile e due GPU desktop "economiche"
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola

AMD in grande spolvero al CES 2022. Nella conferenza virtuale, terminata pochi minuti fa, sono stati annunciati molti nuovi prodotti, sia per quanto riguarda i processori Ryzen che le schede video Radeon: non solo le CPU mobile Ryzen 6000 e le GPU RX 6500 XT e RX 6400, ma anche l'inatteso Ryzen 7 5800X3D. Si è parlato anche dei nuovi modelli di processori Ryzen serie 7000, quelli basati su Zen 4. Andiamo dunque a vedere nel dettaglio le novità di AMD al CES 2022.

Processori AMD Ryzen serie 6000

Il piatto forte della presentazione è stato riservato alle nuove CPU mobile per notebook e dispositivi mobili, quelli della serie AMD Ryzen 6000. Sono stati annunciati ben 20 nuovi processori basati su architettura Zen 3+ realizzata a 6 nm e con supporto alla grafica integrata AMD RDNA 2.

La disponibilità dei primi notebook che utilizzeranno questi processori partirà a febbraio. Sono due le linee a cui fare attenzione:

  • Ryzen 6000 U-Series: processori efficienti per laptop leggeri e dalla lunga durata;
  • Ryzen 6000 H-Series: processori potenti per le macchine dedicate ai gamer e ai creator.

La nuova architettura propone diversi modelli, sia su base 6 core / 12 thread sia su 8 core / 16 thread. Le frequenze arrivano fino a 5.0 GHz in Max Boost, con un massimo di 20 MB di cache L2+L3 e fino a 45W di TDP. Trovate a seguire la tabella completa con tutti i modelli e i dettagli per ciascuna CPU, più altre informazioni relative alle prestazioni.

Processore AMD Ryzen 7 5800X3D

Una piccola sopresa è stata quella relativa al nuovo processore desktop AMD Ryzen 7 5800X3D, la prima "CPU da gaming" – parola di AMD – ad utilizzare la tecnologia 3D V-Cache. Rispetto al modello originale, il 5800X, non cambia moltissimo, ma attenti alla cache: stia parlando di una CPU con 8 core e 16 thread, frequenza fino a 4,5 GHz in boost e TDP fino a 105W, ma ci sono 32 MB di cache 2D e soprattutto i nuovi 64 MB di 3D V-Cache.

Questa piccola aggiunta è una grande novità per i gamer, perché migliora del 15% le prestazioni in gioco (1080p a dettagli alti) rispetto al 5800X. Ciò significa che il Ryzen 7 5800X3D può essere considerato come una delle migliori CPU in assoluto per il gaming, tant'è che la stessa AMD ha mostrato un grafico che non la pone in diretta concorrenza con il recentissimo Intel Core i9 12900K.

AMD Ryzen 7 5800X3D sarà disponibile in primavera e si potà utilizzare con tutte le schede basate sull'attuale socket AM4, dunque non ci sarà bisogno di cambiare scheda madre se già state utilizzando un Ryzen 5000.

Processori AMD Ryzen 7000

Sono state poche le parole riservate alla nuova serie Ryzen 7000, ma abbiamo già capito cosa aspettarci. I nuovi processori desktop basati sull'altrettanto nuova architettura Zen 4 saranno realizzati con processo produttivo a 5 nm e useranno il socket LGA1718, una piccola rivoluzione dopo anni di socket AM4.

Le nuove CPU serie 7000 saranno compatibili con gli standard PCIe Gen 5 e DDR5, dunque potrete utilizzare le più recenti memorie RAM e gli SSD di nuova generazione, come già possono fare i processori Intel Core serie 12000.

Dovremo attendere ancora un po' prima di vedere tutto questo sul mercato: i Ryzen 7000 saranno lanciati ufficialmente nella seconda metà del 2022, probabilmente in autunno.

GPU AMD Radeon RX 6500 XT e RX 6400

Il mercato delle schede video economiche potrebbe finalmente ritrovare un senso grazie alle nuove Radeon RX 6500 XT e RX 6400, appena annunciate da AMD. Si tratta di due GPU desktop con prestazioni di fascia bassa, adatte per giocare in 1080p alla maggior parte dei titoli, ma soprattutto dovrebbero avere un prezzo abbastanza contenuto – sempre tenendo conto del pazzo mercato attuale.

Entrambi i modelli sono basati su architettura AMD RDNA 2 e utilizzano la tecnologia AMD Infinity Cache per ridurre la latenza delle memorie GDDR6. Sono ovviamente compatibili con la versione più recente di AMD FidelityFX Super Resolution (FSR), una tecnologia che permette di migliorare la resa visiva e la fluidità di gioco.

Per la disponibilità si parla già del 19 gennaio 2022, almeno per la Radeon RX 6500 XT, dunque aspettiamoci di vederle sul mercato a breve, si spera a prezzi davvero accessibili per tutti gli utenti.

GPU AMD Radeon 6000M e 6000S

Chiudiamo la panoramica di novità con le nuove GPU mobile, quelle della serie AMD Radeon RX 6000M e RX 6000S. Anche in questo caso bisogna fare attenzione alla lettera finale: la serie M è pensata per una buona gestione energetica, con un bilanciamento tra efficienza e prestazioni, mentre la linea S spinge sulla potenza.

Saranno tanti i modelli disponibili nei prossimi mesi, come riportiamo nello schema in basso:

  • RX 6000M: 6300M, 6500M, 6650M, 6650M XT e 6850M XT;
  • RX 6000S: 6600S, 6700S e 6800S.

Potete leggere maggiori informazioni a riguardo nelle immagini che vi lasciamo in galleria.

Commenta