SPURV, ossia app Android su Linux, senza virtualizzazione e anche con accelerazione grafica! (video)

Cosimo Alfredo Pina

L’idea di portare le app Android su Linux senza virtualizzazione non è inedita, ricordate Anbox? SPURV è un progetto molto simile. Solitamente per far girare le app Android su un PC che non abbia Chrome OS necessita di passare per la strada della virtualizzazione.

Questo approccio è il più semplice dal punto di vista concettuale, ma ha diversi svantaggi tra cui perdita di performance e il fatto che il sistema Android emulato è “isolato” dall’ambiente che lo ospita. Per questo soluzioni come SPURV sono decisamente degne di nota.

Si tratta, semplificando, di un contenitore software che permette di installare Android su PC basati su sistema operativo GNU/Linux. Il tutto permettendo al robottino verde di accedere alle risorse hardware come rete, audio e soprattutto accelerazione grafica.

Stando agli sviluppatori è così possibile far girare app Android in finestra, esattamente come del normale software con GUI. Ci sono comunque dei compromessi. Ad esempio, è vero che in questo caso non si ricorre alla virtualizzazione, ma usando SPURV su una distro Linux di fatto si stanno facendo girare due sistemi operativi contemporaneamente. Quindi il rischio di cali di performance c’è.

Se tuttavia volete provare SPURV e vi sentite a vostro agio tra codici sorgente e compilazioni, potete studiarvi il repo del progetto, in attesa magari di una versione adatta anche agli utenti meno esperti.

Via: liliputing.comFonte: collabora.com