Apple aggiorna la suite iWork: più spazio alla produttività, anche su iPhone e iPad

Apple aggiorna la suite iWork: più spazio alla produttività, anche su iPhone e iPad
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Apple ha appena annunciato un importante aggiornamento a tutta la sua suite iWork, quella dedicata alla produttività su diverse piattaforme software. Tra i prodotti aggiornati da Apple ci sono Keynote, Pages e Numbers.

Per Keynote arriva un'interessante novità per la creazione delle presentazioni: su iPhone, iPad e Mac sarà possibile attivare la fotocamera frontale del dispositivo per aggiungere alle slide presentate un video in tempo reale mentre si parla. Tali video live sono degli elementi della presentazione e pertanto sarà possibile personalizzarli in termini dimensionali e grafici. Questi saranno compatibili con videolezioni, presentazioni in modalità remota e tutorial.

Sempre su Keynote arriva la modalità multi-presentatore, grazie alla quale sarà possibile per diversi utenti controllare la presentazione in fase di riproduzione, anche da dispositivi diversi e in posti diversi.

Per Pages arrivano novità per coloro che usano lo strumento da iPhone: si tratta della modalità denominata "Vista schermo", con la quale i testi e le immagini verranno mostrate all'utente su una singola colonna in visualizzazione estremamente ottimizzata per il display di uno smartphone.

Per Numbers invece arrivano ufficialmente le tabelle pivot: con questa novità sarà possibile maneggiare più agevolmente i dati o parte di essi. Le tabelle pivot saranno facilmente inizializzabili a partire dalla selezione dei dati, e sarà anche possibile importare le pivot da Microsoft Excel. La novità sarà pienamente compatibile con iPhone, iPad e Mac.

Sempre per Numbers, arrivano i grafici Radar: una nuova modalità di presentazione dei dati che si addice particolarmente alle situazioni in cui si vogliono presentare variabili sovrapponibili.

Le novità appena descritte per i prodotti della suite iWork di Apple sono già in fase di distribuzione automatica attraverso l'App Store e Mac App Store.

Commenta