Potrebbero essere in arrivo tre nuovi Mac con co-processori Apple, mentre iPad 2018 non prima dell’autunno

Edoardo Carlo Ceretti

Secondo un report di Bloomberg, Apple starebbe lavorando sottotraccia ad una serie di nuovi dispositivi da lanciare durante i prossimi mesi, tra cui spiccano in modo particolare almeno tre Mac – probabilmente due Macbook e un desktop – in cui il colosso di Cupertino potrebbe integrare co-processori di propria produzione.

Non si tratterebbe della prima volta per Apple, che ha già impiegato il co-processore T1 negli ultimi modelli di Macbook Pro, finalizzati a gestire Touch Bar e Touch ID, e il T2 nell’iMac Pro, incaricato di aumentare la sicurezza del computer tramite il Secure Boot. I maggiori indagati per l’impiego di queste novità sarebbero i nuovi Macbook – non Pro, che invece non dovrebbero subire refresh tecnici nel prossimo futuro – e l’atteso Mac Pro, ma non si esclude che possa toccare anche ad un nuovo iMac.

LEGGI ANCHE: Avvistato il primo tablet in assoluto con Chrome OS

Per quanto concerne l’ormai lungamente vociferato nuovo iPad, secondo Bloomberg potremmo dover attendere il prossimo autunno per vederlo sul mercato, tanto che il SoC integrato potrebbe saltare la generazione A11 – che anima iPhone X e iPhone – per assicurarsi prestazioni di livello assoluto grazie ad un ipotetico A12X. Apple dunque punta forte sullo sviluppo dei propri chip, come testimonia la recente assunzione di diversi ex ingegneri Qualcomm.

Via: 9to5 MacFonte: Bloomberg