Ad Apple non interessano le gravi falle di sicurezza in QuickTime per Windows

Ad Apple non interessano le gravi falle di sicurezza in QuickTime per Windows
CosimoAlfredo Pina
CosimoAlfredo Pina

Gli esperti di sicurezza informatica di Trend Micro hanno portato alla luce due gravi falle di sicurezza in QuickTime per Windows, rese ancor più preoccupanti dal fatto che Apple ha abbandonato lo sviluppo di questa versione del riproduttore multimediale.

Secondo i ricercatori le vulnerabilità ancora non sarebbero state sfruttate da malintenzionati, ma per gli utenti "l'unico modo di proteggere il proprio sistema Windows da potenziali attacchi basati sulle vulnerabilità di Apple QuickTime è quello di disinstallarlo".

style="padding-left: 30px;"

La questione sembra abbastanza sotto controllo ma il rischio c'è e a consigliare la rimozione del software deprecato è anche il Computer Emergency Readiness Team del governo statunitense. In effetti non è certamente un segreto che i programmi Apple non sono mai stati un granché su Windows e se mai vi fosse servita una scusa per fare pulizia, eccovene una davvero valida.

Commenta