Svolta Apple: le riparazioni si faranno in casa, con manuali, parti di ricambio e tool originali

Il Self Service Repair Program è un'iniziativa senza precedenti, ma destinata solo ai clienti più esperti nel fai da te
Svolta Apple: le riparazioni si faranno in casa, con manuali, parti di ricambio e tool originali
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Apple ha annunciato oggi il Self Service Repair, un nuovo programma che permetterà ai clienti esperti di effettuare da soli la riparazione dei dispositivi della mela, fornendo loro l'accesso parti di ricambio, strumenti e manuali originali Apple.

Disponibile dapprima per le serie iPhone 12 ed iPhone 13, il Self Service Repair arriverà poi anche sui Mac con chip M1, e sarà lanciato ad inizio 2022 negli Stati Uniti, per poi allargarsi ad altri paesi nel corso del prossimo anno.

BLACK FRIDAY AMAZON

La fase iniziale del programma si concentrerà sugli interventi più comuni su iPhone, come display, batteria e fotocamera, per poi includere maggiori componenti con il passare del tempo.

Creating greater access to Apple genuine parts gives our customers even more choice if a repair is needed. In the past three years, Apple has nearly doubled the number of service locations with access to Apple genuine parts, tools, and training, and now we're providing an option for those who wish to complete their own repairs. - Jeff Williams, Apple's chief operating officer

Apple lancerà un vero e proprio Self Service Repair Online Store, attraverso il quale i clienti "esperti nel fai da te" potranno ordinare oltre 200 pezzi di ricambio e strumenti originali necessari a riparare il proprio iPhone; inoltre, restituendo i componenti usati/difettosi a fini di riciclaggio, i clienti riceveranno uno sconto sulle parti acquistate.

Chiariamo, a scanso di equivoci, che questo non rende gli iPhone più riparabili, ma semplicemente permette a qualsiasi privato cittadino di avere accesso a strumenti che finora erano appannaggio dei centri assistenza. La netta maggioranza dei clienti vorrà però tenersi alla larga da una soluzione simile, che richiede diverse competenze tecniche, e che se affrontata alla leggera potrebbe solo danneggiare ulteriormente l'iPhone di turno.

Fonte: Apple

Commenta