Apple M2 vs M1, M1 Pro, Max e Ultra: un rapido confronto dei 5 Apple Silicon

Apple M2 vs M1, M1 Pro, Max e Ultra: un rapido confronto dei 5 Apple Silicon
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Apple si è data molto da fare nell'ultimo anno e mezzo, confezionando una serie di nuovi processori uno dopo l'altro. Tutto è iniziato a fine 2022 con il primo M1, che ha debuttato su MacBook Air e Pro 13, oltre che su Mac mini; poi è stata la volta di M1 Pro ed Max, su lanciati assieme ai nuovi MacBook Pro 14 e 16, ed infine è arrivato il culmine con M1 Ultra, sul Mac Studio. Ma non è finita qui, perché pochi mesi dopo il lancio di Mac Studio, è stata la volta del nuovo MacBook Air (e sempre del vecchio Pro 13) con il nuovochip  M2.

5 soluzioni diverse in poco più di 18 mesi, e state pur sicuri che M2 Pro e Max non saranno tanto lontani. Pertanto, per avere un rapido colpo d'occhio sull'attuale lineup di Apple Silicon, potete fare affidamento sulla seguente tabella, che quantomeno dal punto di vista tecnico vi darà una buona visuale sulle differenze tra i vari SoC.

Specifiche M2 M1 M1 Pro M1 Max M1 Ultra
CPU Core 8 8 8 / 10 10 20
Performance Core 4 4 6 / 8 8 16
Efficiency Core 4 4 2 2 4
GPU Core 8 / 10 7 / 8 14 / 16 24 / 32 48 / 64
Neural Engine Core 16 16 16 16 32
Transistors (B) 20 16 33,7 57 114
Processo produttivo 5 nm 5 nm 5 nm 5 nm 5 nm
Memoria unificata 8GB
16GB
24GB
8GB
16GB
16GB
32GB
32GB
64GB
64GB
128GB
Memory Bandwidth 100 GB/s 68,25 GB/s 200 GB/s 400 GB/s 800 GB/s
Media Engine Video decode engine,
video encode engine,
ProRes encode and decode engine
- Video decode engine,
Video encode engine,
ProRes encode and decode engine
Video decode engine,
2 Video encode engine,
2 ProRes encode and decode engine
2 Video decode engine,
4 Video encode engine,
4 ProRes encode and decode engine

Mentre la progressione dei vari M1 è lineare, ed è solo logico che il successivo sia più potente del precedente, M2 si va a trovare in qualche modo a metà tra M1 ed M1 Pro, anche se poi la differenza pratica può facilmente essere più o meno notevole a seconda dei casi d'uso.

GeekBench single-core, ad esempio, lo colloca piuttosto vicino ad M1 Pro, mentre in multi-core è più prossimo ad M1. Per quanto riguarda invece la memoria unificata, al di là del taglio maggiore (da 24 GB) non presente su M1, è proprio la banda ad essere superiore, sebbene quella di M1 Pro sia il doppio di M2.

È forse sulla GPU che sono stati fatti i passi in avanti più notevoli, anche se è presto per esserne sicuri. Sappiamo però che M2 si porta dietro lo stesso limite di M1: un solo monitor esterno (fino a 6K), mentre M1 Pro ne gestisce due esterni (entrambi 6K).

Non fatevi poi ingannare dal numero di core del neural engine: sebbene sia lo stesso, M2 dovrebbe essere in grado di elaborare 15,8 bilioni di operazioni al secondo, il 40% in più di M1. Da questo punto di vista quindi, M2 dovrebbe essere migliore anche di M1 Pro e Max, mentre M1 Ultra, forte del doppio dei core, rimane in testa.

Per quanto riguarda il media engine, M2 usa la stessa configurazione di M1 Pro (ovvero un video decode engine dedicato, un encode engine, ed anche il supporto ProRes, sia in encoding che in decoding). M1 Max ed Ultra sono superiori ad entrambi, M1 logicamente inferiore.

Insomma, M2, in quanto evoluzione di M1, è inevitabilmente migliore di quest'ultimo, ed in certi contesti può anche tenere testa ad M1 Pro; per "l'utente medio" però, M1 rappresenta probabilmente la scelta migliore in termini di qualità/prezzo, anche se Apple sta purtroppo alzando l'asticella, come abbiamo già visto.

Fonte: Apple Insider
Mostra i commenti