Arriva in Italia il nuovo XPS 13: bello ma caro!

Nicola Ligas - 5 soli modelli, ma la scelta non è comunque facile

Dell porta in Italia solo 5 SKU diverse del suo nuovo XPS 13 (9300), presentato lo scorso gennaio al CES di Las Vegas. Tutte hanno in comune il processore: Ice Lake Core i7-1065G7, il top di gamma della serie, che assicura prestazioni di tutto rispetto sia sul fronte computazionale che grafico, forte della scheda Iris Plus più potente della famiglia. Qualcosa dalle parti di una MX150, tanto per capirsi: niente di rivoluzionario, ma per una integrata è più che abbastanza per farvi giocare a qualcosa di più dei soliti giochi simil-smartphone, ed è anche abbastanza potente da assistervi nell’editing foto/video.

Un po’ “esagerato” anche lo spazio di storage, che parte da SSD PCIe NVMe M.2 da 512 GB. Lato RAM invece abbiamo memorie LPDDR4x a 3.733 MHz, da 8 o 16 GB. Lo schermo infine è un touchscreen 13,4” full HD+ (1.920 x 1.200 pixel, 16:10) oppure UHD+ (3.840 x 2.400 pixel). La batteria è comunque una 52 Wh in tutti gli scenari.

Una macchina insomma di tutto rispetto, senza configurazioni entry-level. Si parte infatti da 1.699€ per la versione 8/512 GB full HD+, fino a 1.999€ per quella 16/1.000 GB UHD+. Niente variante Linux a questo giro, ma solo Windows 10 Home. Il colore inoltre è solo quello in “fibra di vetro intrecciata in bianco artico“: un piacevole stacco rispetto al nero che ha animato la maggior parte degli XPS in Italia in questi ultimi anni.

LEGGI ANCHE: Recensione Dell XPS 13 7390

La versione consigliata, sulla carta, prevederebbe uno schermo full HD per massimizzare l’autonomia di quello che comunque vuole essere un “superportatile”, ed in questo caso le scelte sono solo due: il modello base di cui sopra, o la variante con 16 GB di RAM ed 1 TB di SSD a 1.899€. Una via di mezzo, con “soli” 512 GB di storage a fronte dei 16 GB di RAM, non è purtroppo disponibile; o meglio c’è, ma dovete “rinunciare” allo schermo full HD+ per passare a quello in 4K, con buona pace dell’autonomia.

La scelta non è mai facile, soprattutto quando sono comunque in ballo cifre non indifferenti. Trovate tutto sul sito di Dell, in modo che possiate ponderare con calma la vostra decisione. Vorremmo promettervi una recensione in tempi brevi, ma Dell non è collaborativa da anni in tal senso, e questo complica non poco le cose.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “10/03 – Novità Apple, aggiornamenti difettosi Xiaomi e DELL XPS 13” su Spreaker.

Via: Notebook Italia