Arriva il supporto alle app a 64 bit per Windows 10 ARM

Matteo Bottin -

Il mondo ARM di Windows 10 (dunque tutti quei portatili equipaggiati con SoC Snapdragon 835 e 850) si apre al mondo della applicazioni a 64 bit. Si tratta di un enorme passo in avanti per la piattaforma, dato che dovrebbe fornire un miglioramento delle prestazioni (ma tutto dipende dall’implementazione).

Gli sviluppatori, per sfruttare la novità, dovranno scaricare la nuova versione di Visual Studio 15.9. In questo aggiornamento, oltre all’SDK e agli strumenti necessari per creare le app a 64 bit, è inclusa la possibilità di ricompilare i progetti esistenti (UWP e C++ Win32) per farli girare su dispositivi ARM.

Finalmente quindi i dispositivi ARM possono mettere da parte una delle (peggiori) limitazioni che ne poteva ancora frenare la distribuzione su larga scala. Ovviamente il tutto dipenderà ancora dai produttori di software, ma la possibilità di eseguire nativamente le applicazioni ARM64 permetterà ai dispositivi di sfruttare tutta la loro potenza a disposizione.

LEGGI ANCHE: Anteprima Black Friday e Cyber Monday Amazon

Per maggiori informazioni e le istruzioni per procedere con lo sviluppo su Visual Studio, vi rimandiamo alla pagina ufficiale del blog di Windows.

Fonte: Windows
  • Francesco Bove

    Ora si che si ragiona.

  • Spadus

    lol… e quali sarebbero i dispositivi con Soc 835?