È arrivato il supporto NON ufficiale per le eGPU Nvidia su macOS, e i risultati sono strabilianti. (foto e video)

Matteo Bottin

Con macOS 10.13.4 Apple ha aggiunto il supporto alle eGPU, ovvero all’utilizzo di processori grafici esterni (come le schede video desktop classiche). Se macOS è pronto, purtroppo manca il supporto diretto di Nvidia. Grazie al lavoro degli sviluppatori di eGPU.io, però, questo ostacolo è stato (circa) superato.

Potrete dunque collegare la vostra GTX 1080 Ti (se avete la fortuna di possederne una, ma in realtà è compatibile con molte altre schede, come la GTX 1050 Ti in video) al vostro macbook tramite porta Thunderbolt 3 (ma il risultato del progetto supera anche le limitazioni poste alla Thunderbolt 2) sfruttandone il pieno potenziale.

Il progetto è ancora in una fase di pre-alpha, quindi non perfettamente stabile. Consigliamo dunque a chiunque volesse provarci di fare particolarmente attenzione, in particolare riguardo alla possibile perdita di dati durante il processo. Il video a fine articolo spiega a grandi linee come procedere, ma fate riferimento anche alla fonte per maggiori dettagli.

Quanto migliora il sistema collegando una eGPU? Beh, la potenza di una scheda esterna è decisamente maggiore della Intel Iris collegata, e queste potenza si esprime pienamente nei benchmark che potete trovare in galleria: si parla di un incremento (teorico) di 3 o 4 volte rispetto alla potenza “standard”.

Un miglioramento non indifferente, che potrebbe far gola, considerando la possibilità di combinare una portabilità ed autonomia di un portatile come il Macbook alla potenza delle schede grafiche desktop (solo quando richiesto). Cosa ne pensate?

Via: 9to5MacFonte: eGPU.io