ASUS Mini PC ProArt PA90 ricorda un Mac Pro ma è tutto nuovo e anche più figo! (video)

Cosimo Alfredo Pina

Quando si parla di PC professionali solitamente si pensa a scatole piuttosto anonime con componenti di grado business più o meno potenti al proprio interno. Al CES 2019 ASUS cambia le carte in tavola con il Mini PC ProArt PA90, una workstation potente e bella da vedere.

In effetti il design non è poi così originale, con una forma allungata che ricorda un po’ il bel cilindro compatto del Mac Pro, ma più squadrato e con qualche accortezza costruttiva e di design in più.

A differenza del computer Apple (la cui nuova versione è attesa questo anno), questo ASUS integra poi componenti di ultimissima generazione, tutti di fascia alta.

LEGGI ANCHE: Recensione Mac Mini 2018

Il target è infatti quello dei professionisti della grafica 2D/3D e del video editing. Proprio per questo dentro questo ProArt PA90 c’è spazio per un processore grado desktop Intel Core i9-9900K o i7-9700K, raffreddato a liquido, una scheda video NVIDIA Quadro P4000 o P2000, fino a ben 64 GB di RAM DDR4 a 2.666 o 2.133 MHz, fino a due SSD PCIe da 512 GB e un HDD da 2,5″ con un 1 TB di spazio.

Come detto questo mini PC non è però caratterizzato solo dal comparto hardware di tutto rispetto. Tra le accortezze più particolari c’è infatti un sistema meccanizzato che solleva la parte superiore del case per facilitare il flusso d’aria quando le componenti si scaldano. Inoltre il LED blu, anche questo nella parte superiore, passa ad una sfumatura viola/rossa via via che la richiesta di CPU aumenta.

Sulla carta davvero un bel PC, considerando che sulla scrivania occupa relativamente poco spazio e che fa la sua bella figura, ma per il momento non abbiamo notizie precise su prezzi e disponibilità (“nei prossimi mesi” anche in Italia). Vi piacerebbe lavorare con uno di questi “piccoli mostri”?

Via: windowscentral.com