ASUS ProArt StudioBook sbarcano in Italia: ecco i modelli in arrivo (foto)

Matteo Bottin

Se siete dei professionisti nella creazione di contenuti, la gamma ASUS ProArt StudioBook potrebbe fare per voi. Si tratta di portatili dalle prestazioni potenti e, ovviamente, dotati di un’eccezionale precisione del colore. Alcune chicche, poi, permettono di ottimizzare il flusso di lavoro.

ProArt StudioBook Pro 15 (W500) e ProArt StudioBook 15 (H500) puntano veramente in alto: NVIDIA Quadro RTX 5000 il primo, GeForce RTX 2060 il secondo (chiaramente di fascia più bassa) in accoppiata con CPU Intel Core i7 di nona generazione (serie H). A bordo troviamo anche 4 dissipatori e ventole progettate ad hoc per garantire la fuoriuscita della polvere e temperature interne ottimali.

Dal punto di vista del monitor, troviamo un display PANTONE Validated, con gamma colore 100% Adobe RGB e Delta E < 1,5. Su StudioBook Pro 15 lo schermo arriva alla risoluzione 4K. Non manca ovviamente il meglio della connettività con il Wi-Fi 6.

LEGGI ANCHE: I nuovi ASUS VivoBook sono per tutti i gusti: ci sono sia Intel che AMD

ProArt StudioBook Pro X (W730) ottiene un elemento caratteristico di ASUS: lo ScreenPad 2.0. Questa particolarità va in accoppiata con display da 17″ NanoEdge 16:10 PANTONE Validated, gamma DCI-P3 del 97% e rapporto schermo/corpo del 93%. Dal punto di vista della potenza bruta, a bordo troviamo Core i7 exa-core di nona generazione e NVIDIA Quadro T2000 o T1000. Non mancano Thunderbolt 3 e Wi-Fi 6.

Prezzi e disponibilità

Questi tre portatili, come potrete ipotizzare, non sono economici. Se però vi interessano, sappiate che sono già disponibili in Italia al costo di:

StudioBook Pro X

StudioBook Pro 15

StudioBook 15