Crollano le spedizioni di PC nel mondo, ma non certo per la scarsa richiesta degli utenti (foto)

Edoardo Carlo Ceretti L'ultima indagine di Canalys prevede anche tempi bui per il mondo tecnologico post emergenza sanitaria.

La pandemia di COVID-19, che sta attanagliando il mondo intero in questo inizio di 2020, sta avendo forti ripercussioni anche sul mercato dei PC. Dopo un ultimo trimestre 2019 incoraggiante infatti, nel trimestre di apertura del nuovo anno assistiamo ad un calo dell’8% su base annua, secondo i dati raccolti da Canalys.

La causa non è da imputare all’interesse degli utenti dirottato su altre tipologie di dispositivi, bensì al forte rallentamento subito dalle catene di produzione mondiali, che non riescono a tenere il passo degli anni scorsi. In tempi di smart working e di didattica a distanza infatti, ci sarebbe grande richiesta di computer (desktop o notebook), ma la produzione insufficiente e le difficoltà logistiche stanno complicando i piani dei produttori.

LEGGI ANCHE: LG Gram 14, la recensione

Fra questi, al comando c’è ora Lenovo, che spodesta HP grazie ad un calo delle spedizioni inferiore rispetto all’anno precedente (-4,4% contro -13,8%). Al terzo posto troviamo Dell, unico dei produttori principali a risentire poco o nulla del periodo difficile, incrementando le spedizioni dell’1,1%. Soffre moltissimo invece Apple (-21%), ormai insidiata da Acer, che comunque non se la passa alla grande (-12,6%). Complessivamente, in questo primo trimestre del 2020 sono stati spediti quasi 54 milioni di computer, contro gli oltre 58 milioni dello stesso periodo del 2019.

Nonostante questi numeri, nelle prossime settimane i profitti dei produttori di computer saranno elevati, grazie alla forte richiesta pubblica e privata di nuovi macchinari informatici, dovuta alla repentina svolta smart imposta dalla quarantena. Tuttavia, una volta terminata l’emergenza sanitaria, si staglia all’orizzonte una nuova recessione economica, che farà spirare venti di crisi anche nel settore tech in generale.

Fonte: Canalys