Catturare screenshot da Windows 10 non è mai stato così facile (foto)

Matteo Bottin Ma se non siete iscritti al programma Insider dovrete attendere parecchio per poterlo fare!

Catturare uno screenshot su Windows 10 non è mai stato molto facile. C’è chi si affida al “poco conosciuto” tasto Stamp, passando per Paint e ritagliando la parte interessante. Relativamente pochi conoscono lo Strumento di cattura. Si passa quindi per app di terze parti per semplificare il lavoro.

Microsoft deve averlo capito, perché nell’ultima release per Windows Insider ha migliorato questo aspetto: se prima la funzione Screen Sketch era parte di Windows Ink, ora è stata divisa in una app a parte, in modo tale che tutti possano usarla per catturare screenshot e scriverci sopra.

Per rendere ancora più rapida la cattura, inoltre, Microsoft ha aggiunto la scorciatoia da tastiera Win + Shift + S, che apre una barra multifunzione (si vede nella gif a fine articolo). Questa barra contiene tutti gli strumenti per ottenere screenshot della forma desiderata.

LEGGI ANCHE: Windows 10 April 2018 Update, ecco come installarlo il prima possibile

Dopo aver ottenuto la schermata desiderata, l’app avvierà una notifica, tramite la quale sarà possibile modificare il risultato. La scorciatoia da tastiera è troppo lunga da ricordare? Nessun problema, perché Microsoft è andata oltre, e vi permette di attivare questa modalità anche tramite altre strade (tutte modificabili nelle impostazioni):

  • Premendo una volta il pulsante sul retro del pennino
  • Premendo il pulsante Stamp
  • Cliccando sull’azione rapida “Screen snip” nell’Action Center.

Con questa build (la 17661) vengono aggiunte anche altre piccole novità: la Timeline è stata ridisegnata con il Fluent Design, miglioramenti durante le sessioni di gioco (per non mostrare le notifiche), impostazioni audio e il supporto ai file HEIF in File Explorer migliorati.

Il tutto verrà portato al grande pubblico probabilmente con il prossimo grande aggiornamento, Redstone 5. Settimana prossima si terrà comunque la Build developer conference quindi potremo ricevere altre informazioni

 

Via: The VergeFonte: Windows Blog