C’è un nuovo spyware che sta infettando gli utenti nel mondo, anche in Italia: cosa si rischia

Vincenzo Ronca -

Bitdefender, nota piattaforma di sicurezza informatica, ha annunciato la scoperta di un nuovo spyware, catalogato nella categoria dei rootkit, denominato Scranos che sta agendo in tutto il mondo.

Scranos si diffonde in applicazioni trojan che si fingono legittime, come lettori di e-book, riproduttori video o prodotti anti-malware e si instaura in profondità del sistema operativo. Uno dei suoi obiettivi è rubare denaro dagli account a pagamento degli utenti di pagine Facebook, Amazon e Airbnb alterando i registri delle attività social: questo potrebbe riflettersi in azioni inusuali non previste o comportamenti che gli utenti non hanno effettuato.

LEGGI ANCHE: Huawei Matebook 13, la recensione

Il malware è ancora in fase di sviluppo ed al momento è più diffuso in Italia, Romania, Brasile, Francia, India ed Indonesia. Un’altra conseguenza del malware potrebbe essere l’alterazione della cronologia dei pagamenti o delle fatture per prodotti o servizi che gli utenti non hanno mai acquistato. Il malware, data la sua natura, potrebbe anche diffondersi nei dispositivi mobili Android.

Per difendersi vi consigliamo, nel caso aveste il sospetto di essere stati infettati, di controllare i registri attività dei vostri social. Nel caso peggiore non rimane che adottare soluzioni drastiche per rimuovere il malware, come procedere ad un ripristino del dispositivo oppure rivolgersi ad una figura più esperta di voi.