Arriva Chrome 60, con gradevoli novità per i MacBook con Touch Bar

Cosimo Alfredo Pina

Dopo qualche settimana di beta, la variante desktop di Chrome 60 arriva sul canale stabile. Delle novità dietro le quinte, dedicate agli sviluppatori, portate da questa nuova versione vi avevamo già parlato a giugno: migliore gestione dei font per velocizzare il caricamento delle pagine, ottimizzazioni dell’accesso alle credenziali (password) salvate in Chrome, Payment Request API per i pagamenti.

Tutto questo viene introdotto anche sul canale stabile, dove le novità più tangibili per l’utente finale scarseggiano, fatto salvo che su macOS dove finalmente il browser di Google si integra con la Touch Bar dei MacBook Pro. Chi è in possesso di un dispositivo con barra touch può finalmente sfruttare questa feature anche con Chrome.

Dalla Touch Bar è adesso possibile accedere al volo ai tasti di navigazione (avanti, indietro, ricarica), alla barra di ricerca/indirizzi, si può aggiungere una pagina ai preferiti oppure aprire una nuova scheda. Insomma, tutto quello che ci aspetta da questo tipo di integrazione.

Come sempre potete aggiornare Chrome andando nelle impostazioni e poi passando alla scheda “Informazioni”. In alternativa potete scaricare l’ultima versione desktop dal sito ufficiale.

Fonte: 9to5mac.com