Chrome e macOS non vanno d’accordo: rallentamenti anche quando il browser è chiuso?

Vito Laminafra -

Che Google Chrome sia un browser energivoro non è una novità: nonostante BigG abbia provato, nei continui aggiornamenti, a migliorarne l’efficienza, esso continua ad essere una delle principali cause del consumo anomalo di batteria durante la produttività giornaliera.

Sembrerebbe però che la situazione sia molto più grave del previsto su macOS. Secondo lo sviluppatore Loren Britcher, che negli scorsi giorni ha messo online il sito Chrome is bad, il browser di Google rallenterebbe il suo Mac nuovo di pacca in maniera sensibile, con cali di prestazioni troppo elevati per l’hardware di fascia alta in suo possesso. Inoltre Britcher ha notato che questi cali di performance si presentano anche quando Chrome non è in esecuzione e non c’è nessun processo nel Monitoraggio attività che sia collegato a Google.

LEGGI ANCHE: Rilevante vulnerabilità zero-day per Chrome e Chrome OS: cosa significa e come correre ai ripari

Questo comportamento anomalo è dovuto a un Keystone, un componente installato dal browser che si “nasconde” all’interno del processo WindowServer, processo fondamentale per il sistema operativo di Apple che quindi non può essere in alcun modo terminato, utilizzando oltre l’80% delle risorse. Eliminando questo keystone, lo sviluppatore ha notato che il computer svolge le sue normali attività senza rallentamenti. Ha spiegato come eliminare definitivamente il browser e tutti i file ad esso collegati nel suo sito.

È interessante notare l’analisi su questo problema portata avanti da 9to5Mac. Secondo i loro test, Google Chrome non ha un impatto così negativo sulle prestazioni di macOS e il problema portato a galla da Loren Britcher potrebbe essere solo un caso isolato, o comunque non dovuto solo al browser. Nelle loro sessioni, portate avanti sia con che senza Google Chrome installato, non si notano differenze evidenti nei consumi del processo WindowServer, con valori percentuali pressoché identici, e i processi legati a Chrome vengono regolarmente mostrati nella finestra di Monitoraggio attività, quando in esecuzione.

Difficile capire la causa di comportamenti così differenti tra Loren Britcher e 9to5Google. Il consiglio che ci sentiamo di dare, se proprio credete che le performance con il browser di Google siano così disastrose, è di procede con l’eliminazione di questo e trarre le vostre conclusioni.

Via: 9to5MacFonte: Chrome is bad