Chrome OS 72 stabile disponibile: arriva Pie e c’è un miglior supporto per Assistant e PiP (foto)

Vezio Ceniccola -

La nuova versione 72 stabile del sistema Chrome OS sta iniziando ad arrivare su un consistente numero di dispositivi in questi giorni, portando con sé un un bel po’ di novità. Tra le innovazioni più interessanti, ci sono quelle relative al supporto per Google Assistant e Android 9.0 Pie, che ora diventano parte integrante del sistema per PC.

A partire da questo aggiornamento, infatti, è stato aggiunto un vero e proprio supporto nativo per Google Assistant, che arriverà su un numero sempre maggiore di portatili e PC con Chrome OS, migliorando la sua integrazione col sistema e le sue capacità di ascolto. L’interfaccia grafica dell’assistente presenta una grafica molto più simile a quella visibile sugli smartphone con Android Pie, ed ovviamente questo non è un caso.

Con questa versione è stato rinnovato il sottosistema Android di Chrome OS, che ora si appoggia proprio sull’ultima versione Android 9.0 Pie. Si tratta di un netto passo in avanti, visto che sinora le app scaricate dal Play Store usavano un sottosistema basato du Android 7.0 Nougat. Il salto è stato, quindi doppio, tralasciando completamente Oreo.

Per quanto riguarda le altre funzionalità ora disponibili, è stato abilitato il Picture-in-Picture (PiP) all’interno del browser di sistema, c’è stato un rinnovamento per l’interfaccia di casting e del menu impostazioni, ed è stato aggiunta anche la funzionalità USBGuard, che permette di aumentare la sicurezza del sistema.

LEGGI ANCHE: Chrome OS 73 beta supporta l’Instant Tethering

Il nuovo aggiornamento a Chrome OS 72 stabile arriverà nelle prossime settimane su tutti i notebook e i PC desktop compatibili con questa versione. Se volete sapere in dettaglio tutti i cambiamenti apportati, potete visitare la pagina ufficiale sul sito di Google o dare un’occhiata al changelog completo riportato in basso.

Chrome OS 72 stabile

New Features

  • Addition of a page about touch gestures in the built-in ChromeVox screen reader tutorial
  • Chrome browser has been optimized for touchscreen devices in tablet mode
  • External storage access for Android apps using direct /storage and MediaStore APIs
  • App shortcuts for Android apps are now searchable in the launcher. Users can find an app shortcut by long pressing or right-clicking on an Android app.
  • Policies added to manage print job attributes for native printing including simple/duplex printing and color/B&W printing
  • Picture in Picture (PiP) now available for Chrome sites
  • Within the ChromeVox screen reader, added a setting in the ChromeVox options page to read anything under the mouse cursor
  • Files saved via Backup and Sync on Drive now available in Files app under My Drive/Computers

Security Improvements

  • Shill, the network manager for Chrome OS, has been put in a sandbox and no longer runs as the root user on the system. This security hardening measure helps protect users in the case of networking-related security vulnerabilities, such as one that resulted in persistent device compromise in 2016.

Via: 9to5GoogleFonte: Google