Chrome OS sempre più a misura di tablet: ecco le nuove gesture da imparare (ma le avete già viste)

Matteo Bottin

Ormai sono anni che Chrome OS è sbarcato sul segmento tablet (ve lo ricordate Acer Chromebook Tab 10?), ma solo con l’ultimo aggiornamento questo OS è diventato veramente a misura di tablet, introducendo nuove gesture nella sua modalità dedicata. Ve lo diciamo subito: imparerete subito i nuovi comandi semplicemente perché è qualcosa di già visto.

Le nuove gesture sono:

  • Swipe dal bordo inferiore dello schermo: tornare alla home
  • Swipe dal bordo inferiore tenendo premuto sullo schermo: multitasking
  • Piccolo swipe dal bordo inferiore: aprire la lista di app fissate (come su iPadOS)
  • Swipe dal lato sinistro: tornare indietro (non funziona sul lato destro come su Android)

Ma queste non sono le uniche novità: ora Google ha esteso la modalità picture-in-picture a tutte le applicazioni del Google Play Store, anche in modalità tablet. Un miglioramento rilevante, perché aumenta sicuramente la produttività anche con le app Android, un po’ come accade sui PC.

LEGGI ANCHE: Il meraviglioso Assassin’s Creed 2 sarà gratis la prossima settimana su PC

Infine, è stato aggiornato anche Chrome: quando si passa in modalità tablet, il browser di Google adatta la sua interfaccia al nuovo metodo di interazione, con pulsanti più grandi e una lista delle schede aperte più grande.

Fonte: Google