Anche Google Chrome si doterà di un tema scuro, ma debutterà proprio dove non vi aspettereste

Edoardo Carlo Ceretti Non Android, né Windows, Linux o Chrome OS, ma proprio macOS potrebbe essere teatro di una novità così attesa.

La rivoluzione grafica del nuovo Material Design ha ormai preso piede su quasi tutti i servizi e le app sviluppati direttamente da Google. Senza lasciarci andare a valutazioni di stampo squisitamente personale, è indubbio che il nuovo gusto estetico abbia sposato una netta preponderanza del colore bianco, che tuttavia non a tutti va davvero a genio. Proprio per questo, Big G ha iniziato a fornire un’alternativa a tinte scure per i temi dei suoi servizi e il prossimo della lista potrebbe essere Chrome.

Il web browser made in Mountain View è il più diffuso e utilizzato dagli internauti su tutte le piattaforme, motivo per cui il suo sviluppo – per quanto complessivamente coerente – procede su binari paralleli e spesso non perfettamente sincronizzati. Non ci sarebbe dunque da stupirci se il tema scuro arrivasse prima su una piattaforma software e poi sulle altre, ma forse non vi aspettereste che la prescelta per il debutto fosse… macOS!

LEGGI ANCHE: Pix è uno zaino… con uno schermo?

È quanto suggerisce un commit di Chrome per macOS, che parla di una possibile inclusione di tale novità nella versione 71 del browser, per integrarsi al meglio ad una funzione del sistema operativo desktop di Apple, che consente il passaggio dell’interfaccia a tinte scure. Se su Windows e Linux è possibile ricorrere a temi scuri o neri installandone di terze parti, lo stesso non si può dire per Android, dunque una soluzione nativa sarebbe senz’altro apprezzata dagli utenti del robottino verde. E se arriverà in tempi ragionevolmente brevi, saranno costretti a ringraziare i mai troppo amati colleghi di macOS!

Via: XDA Developers