Comino non è una spezia, ma l’autore di uno dei PC più “cool” del Computex 2019 (foto e video)

Nicola Ligas

Avrete senz’altro già visto la nostra rassegna delle build più originali del Computex 2019, ma ci siamo tenuti un’ultima chicca a parte. I tre case qui sotto sono in fondo piuttosto ordinari, quantomeno se li paragonate ai precedenti, ma tra loro ne spicca uno realizzato da Comino che si distingue per non aver sacrificato l’usabilità sull’altare del design e dell’eccesso; anzi, è tutto il contrario.

Comino è un’azienda che difficilmente avrete sentito nominare in passato. Sede a Cipro, fabbriche in Germania, Comino si occupa principalmente di data center, ma dato che i sistemi di raffreddamento sono la sua specialità, per l’occasione, e con la collaborazione di ASUS, l’azienda cipriota si è voluta cimentare in qualcosa di particolare.

Il PC che vedete qui sotto è infatti uno dei più compatti tra le macchine da gaming presenti al Computex, che non si curano minimamente di ottimizzare gli spazi. Potete montarlo in orizzontale, come in questo caso, o anche in verticale, ed al suo interno troverete un hardware di tutto rispetto. Intel Core i9-9900K, scheda madre ROG STRIX Z390-IRTX 2080 Ti ROG STRIX, 32 GB di RAM G.Skill Trident Z RGB 3600, PSU da 750W, e ovviamente tanti LED (ma nemmeno troppi in rapporto agli altri) ed uno scenografico raffreddamento a liquido.

Tutti i componenti necessari all’assemblaggio sono custom, e non li troverete in vendita, mentre per quanto riguarda il PC stesso sarà prodotto per le masse solo se la campagna di raccolta fondi su Kickstarter, che prenderà il via a breve, otterrà più di 500 adesioni (a tempo debito vi faremo avere il link). Il prezzo non è certo stracciato, intorno ai 3.000 euro, con pre-ordine adesso a prezzo scontato e spedizione in autunno, ma considerando hardware e build era impossibile pretendere il contrario, e vedendolo qui sotto viene subito voglia di investirci sopra, vero?