La compatibilità di macOS Ventura fa un passo indietro: i Mac supportati sono molti meno del previsto

La compatibilità di macOS Ventura fa un passo indietro: i Mac supportati sono molti meno del previsto
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Quando si parla di aggiornamenti software per i propri dispositivi, Apple si distingue spesso in positivo, ma con macOS 13 Ventura qualcosa è cambiato. La casa di Cupertino ha infatti iniziato a non supportare più diversi Mac e MacBook con processori Intel, che sono invece compatibili con l'attuale macOS 12 Monterey.

Vediamo quindi in dettaglio la compatibilità di macOS 13 Ventura, ovvero quali Mac e MacBook supportano l'ultima versione del sistema operativo di casa Apple:

  • iMac 2017 e successivi
  • iMac Pro 2017 e successivi
  • MacBook Air 2018 e successivi
  • MacBok Pro 2017 e successivi
  • MacBook 2017 e successivi
  • Mac Pro 2019 e successivi
  • Mac mini 2018 e successivi
  • Mac Studio

Se andiamo a vedere la compatibilità di Monterey troviamo invece che quest'ultima è molto più ampia su tutta la linea. I MacBook Air e Pro supportati sono dal 2015, così come gli iMac, ed i Mac mini addirittura dal 2014. Ci lascia anche il Mac Pro del 2013, il celebre "trashcan".

Il passaggio agli Apple Silicon ha insomma il suo prezzo in termini di supporto a lungo termine, anche perché i processori di casa Apple continuano ad aumentare, e mantenere un sistema operativo compatibile con un'architettura completamente diversa richiede senz'altro uno sforzo superiore.

Giusto per fare un raffronto, nel passaggio da PowerPC a Intel Apple abbandonò tutti i modelli precedenti in appena 2 anni. Non ci sarebbe quindi da stupirsi se macOS 14 fosse compatibile solo con Apple Silicon, considerando che la transizione è iniziata con macOS 11 Big Sur. I giorni dei Mac Intel sono insomma contati, ma questa non è certo una sorpresa, no?

Segui l'argomento

Tutti gli articoli sull'argomento

Mostra i commenti