Confermato il ritardo del lancio dei chip a 7 nm di Intel, ecco perché

Federica Papagni -

A seguito di una dichiarazione di Intel è stato appreso che il lancio dei chip a 7 nm subirà un ritardo di sei mesi rispetto al programma iniziale.

Infatti, se in un primo momento come periodo di rilascio era stata indicata la fine del 2021, ora il lancio sarà atteso almeno nel 2022. Bob Swan, il CEO di Intel, ha affermato che è stato notato un difetto nella produzione dei chip a 7 nm e di aver messo in atto un piano di emergenza.

LEGGI ANCHE: Sony annuncia l’arrivo del nuovo TV OLED HDR A9

Nel contempo però ci sono altri piani a cui Intel sta lavorando, vale a dire il lancio della nuova generazione di processori Tiger Lake e Ice Lake entrambi a 10 nm che saranno presentati entro la fine dell’anno. Si va ad aggiungere anche la nuova linea Alder Lake, che comprende le prime CPU desktop da 10 nm dell’azienda.

Inoltre, sono stati registrati dei risultati positivi dal punto di vista finanziario. Infatti, il miglioramento dei ricavi parrebbe essere stato determinato dall’aumento delle vendite dei laptop nel corso degli ultimi mesi, come anche dalle divisioni data center e memorie.

Via: The Verge