Digitimes: nel 2020 i primi MacBook con 5G

Matteo Bottin

Apple sta per entrare nel mondo del 5G, ma nel farlo procederà con i piedi di piombo, introducendolo all’interno di linee a basso rischio (insomma, non sugli iPhone). Inizialmente era stato ipotizzato che si parlasse di quella degli iPad, ma secondo un report di Digitimes potrebbe essercene anche un’altra a ricevere il 5G: quella dei MacBook.

Secondo questo report, l’azienda di Cupertino vorrebbe utilizzare un componente ceramico per l’antenna per migliorare le performance del 5G. L’utilizzo della ceramica al posto del metallo aumenterebbe sicuramente i costi, ma sarebbe giustificabile in una linea già molto costosa come quella dei MacBook.

Giusto per dare qualche dato: il componente ceramico di cui stiamo parlando costa 6 volte quello metallico, ma sarebbe in grado di raddoppiare le capacità di ricezione del 5G, raddoppiando il segnare ricevuto a parità di condizioni.

Infine, secondo Digitimes la linea MacBook con 5G dovrebbe arrivare a tardo 2020. Si tratta di una voce inedita, e come tale va presa con le pinze. Non è stato inoltre specificato se si parla di MacBook Pro o MacBook Air.

Via: 9to5MacFonte: Digitimes