Dispositivi con CPU Gemini Lake: risolto un importante bug che coinvolge Chrome e Firefox

Dispositivi con CPU Gemini Lake: risolto un importante bug che coinvolge Chrome e Firefox
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

I processori della tipologia Gemini Lake sono stati presentati da Intel un paio d'anni fa e sono stati portati sul mercato integrati in dispositivi entry-level o di fascia medio-bassa. Nelle ultime ore Google avrebbe scovato un importante bug che coinvolge questi processori.

Il bug si verificherebbe durante l'utilizzo dei browser Chrome e Firefox e consiste nell'arresto anomalo del dispositivo. In particolare, le principali segnalazioni di crash sono arrivate dai modelli Family 6 Model 122 Stepping 1 di CPU, con diverse versioni di Google Chrome.

Le anomalie si verificherebbero al superamento del limite di 16 byte in termini di lettura d'istruzioni.

Il team di sviluppo di Chrome ha cercato di risolvere il problema forzando l'esecuzione di funzioni allineate a 32 byte, mentre il team di Firefox avrebbe introdotto un fix software per risolvere il problema. Per aggirare il problema a lungo termine dovrebbe essere necessario passare alle versioni a 32 bit dei software.

Via: Phoronix
Fonte: Chromium, Bugzilla

Commenta