Dopo trent'anni Excel ammette che le macro sono un covo di malware

Nella nuova versione del programma Microsoft ha disabilitato di default il supporto ai file XML
Dopo trent'anni Excel ammette che le macro sono un covo di malware
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Dopo quasi 30 anni, Microsoft ha disabilitato di default le macro XLM in Excel. La decisione, già ampiamente anticipata nell'ottobre scorso, è stata adottata perché le macro rappresentavano un potenziale rischio per la sicurezza dell'utente. Infatti, non di rado, proprio le macro XLM erano utilizzate dai malware writer come veicolo per la distribuzione di attacchi informatici, in particolare modo ai pc aziendali.

Questa novità, introdotta per tutti gli utenti a partire da novembre 2021, è stata abilita nella versione di Excel 16.0.14527.20000 e successive. In questa versione del programma, infatti, all'apertura di ogni macro XLM appare l'avviso della "Visualizzazione protetta" che informa l'utente del potenziale rischio rappresentato dal file.

Ma cosa sono le macro XLM? Si tratta di applicazioni in grado di automatizzare alcuni funzioni di Excel. In molti casi, però, gli hacker riescono a modificare una porzione del codice di una macro e la conseguenza è un attacco all'intero sistema.

Per questo motivo, Microsoft più volte ha provato a dare maggiore sicurezza agli utenti. Ad esempio con l'introduzione, a partire dal 1993, del supporto per le macro VBA (Visual Basic for Applications).

Via: Xda
Mostra i commenti