DuckDuckGo abilita nuovi controlli per la privacy dei suoi utenti su desktop e mobile (foto)

Vincenzo Ronca

DuckDuckGo è uno dei motori di ricerca più interessanti degli ultimi tempi in tema di privacy e sicurezza dei propri dati personali. Nelle ultime ore ha ricevuto una nuova e interessante novità.

La novità per DuckDuckGo arriva sia per la versione desktop che per quella mobile e consiste in opzioni aggiuntive per la privacy dei suoi utenti. In particolare, la nuova funzionalità si chiama Global Privacy Control (GPC), un’iniziativa volta a impedire il tracking online senza consenso degli utenti. Tale iniziativa ha anche l’obiettivo di rendere gli utenti ben consapevoli delle opzioni per la protezione dei dati che si ritrovano a gestire su browser.

LEGGI ANCHE: HP Envy 15 2020, la recensione

Pertanto, sia da piattaforme desktop che mobile, DuckDuckGo avrà la GPC abilitata di default: questa funzionalità segnalerà ai siti web visitati se l’utente ha disattivato il tracking. L’opzione ha dunque lo scopo di proteggere gli utenti dal tracking online. All’iniziativa hanno già aderito il The New York Times, The Washington Post e Automattic.

La novità è anche disponibile sulle estensioni di DuckDuckGo per altri browser come Chrome, Edge e Firefox. Potete provarla subito scaricando la versione 7.61.11 per iOS, la versione 5.73.0 per Android e tramite l’estensione DuckDuckGo Privacy Essentials per altri browser desktop.

Via: NeowinFonte: DuckDuckGo
  • Sattil

    DuckDuckGO è migliorato tanto anche sulla pura ricerca. Personalmente copre ormai più del 90% delle mie esigenze e uso Google solo per ricerche settoriali (Brevetti e pubblicazioni)

  • Tiwi

    bene